AAA guide turistiche per Casarano cercansi

La Pro Loco di Casarano si prepara all'estate

La Pro Loco di Casarano cerca guide turistiche per accompagnare i visitatori, soprattutto nel periodo estivo, a spasso tra le bellezze della città

“Cercansi guide turistiche per Casarano”. L’appello parte da piazza Malta sede della “Pro Loco” cittadina. L’associazione presieduta da Walter Vergari sta organizzando percorsi turistici da effettuare nella nostra città, anche sollecitata dalle numerose richieste pervenute nell’ultimo periodo e in prossimità della stagione estiva, da turisti organizzati e da visitatori occasionali che non hanno la possibilità di visitare la città o apprezzarla nel migliore dei modi. “I percorsi che verranno offerti – si legge in una nota della Pro Loco – oltre ad avere una scadenza settimanale (ad esempio il martedì e il sabato) potranno essere prenotai presso la stessa Pro Loco e promuoveranno le bellezze artistiche e culturali della città con un occhio particolare anche all’artigianato, ai prodotti tipici e alle tradizioni stesse della città”. La chiesa di Santa Maria della Croce (Casaranello), i frantoi ipogei, la chiesa Maria SS. Annunziata (Chiesa Matrice), le case a corte, palazzo de Judicibus e palazzo D’ELia, la Chiesa dell’Immacolata, la Collina della Madonna della Campana con la sua suggestiva chiesetta sono le mete turistiche più interessanti elencate dalla Pro Loco e che saranno incluse nei percorsi turistici. “Per poter realizzare questo progetto – si legge ancora nella nota – stiamo costituendo un Albo di guide turistiche da cui attingere una volta realizzato il calendario dei percorsi, per tale motivo chiediamo a chiunque sia interessato e sia in possesso dei requisiti di guida di contattarci nel più breve tempo possibile” (info: 0833/512741 – 329/4176350).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!