Ancora un anno di Ereu

La riconferma di Thomas Ereu nella Salento d’amare Tavianon volley

Dopo la stagione, ancora in corso, ricca di soddisfazioni, il capitano della nazionale venezuelana ha firmato per un altro anno con la società tavianese di pallavolo. Con grande soddisfazione, oltre che sua, di tutti i massimi dirigenti del club salentino

Ormai è ufficiale. Thomas Ereu resta a Taviano. Almeno per un altro anno. La Salento d'amare Taviano, infatti, nella tarda giornata di martedì, ha perfezionato il prolungamento del contratto che legherà ancora per un altro anno il capitano della nazionale venezuelana Thomas Ereu alla società dei fratelli Bruno. La trattativa è stata definita in maniera positiva considerate le volontà comuni del forte schiacciatore sudamericano e della società salentina di proseguire insieme anche per la prossima stagione agonistica. “Non ho avuto nessun tentennamento firmando per un altro anno il contratto che mi lega alla società di Taviano – ha dichiarato con soddisfazione Ereu – perché qui mi trovo bene. C'è un gruppo eccezionale di professionisti, tecnici ed atleti, che lavora con grande passione. E poi alle spalle c'è un gruppo di dirigenti che ama la pallavolo, competenti ed appassionati. Restare alla Salento d'amare – ha continuato – per me significa lanciare una sfida per il prossimo anno. Mi auguro di non poter difendere la Tim Cup di A2, questo significherà accedere alla categoria superiore, visto che siamo qualificati alla chance promozione, ma qualsiasi risultato dovessimo raccogliere dalla imminente fase degli spareggi, per noi sarà la base di partenza per cercare di migliorare una stagione eccellente per la squadra, prima di tutto, e di riflesso anche personale”. La firma sul prolungamento del contratto, avvenuta presso la sede della società, è stata apposta alla presenza dei massimi dirigenti del club salentino, i patron Walter e Donato Bruno, del direttore sportivo Antonio Mattei e del procuratore di Thomas Ereu, l'ex campione del mondo Claudio Galli. Soddisfazione, ovviamente, è trasparsa anche nelle parole del presidente Donato Bruno. “E' importante per noi – ha detto il numero uno della società tavianese – poter contare anche per il prossimo anno sugli atleti che ci hanno permesso di vivere questa esaltante stagione che ancora potrebbe regalarci altre soddisfazioni. Il nostro capitano Thomas Ereu, un ragazzo eccezionale sotto tutti i punti di vista, è una delle pedine fondamentali per poterci proiettare al futuro ed alla nuova stagione. Per i prossimi giorni è già in programma un calendario di incontri con gli altri giocatori in forza alla Salento d'amare ed i loro procuratori. E' nostra intenzione per il prossimo anno – ha aggiunto Bruno – puntare ad una stagione da vivere nei risultati, sulla falsa riga di quella ancora in corso, sebbene non possiamo tracciare esattamente il risultato definitivo che raccoglieremo in questo campionato, dovendo ancora affrontare i play off per la promozione. E questa speranza, ripeto, passa dalla riconferma dei protagonisti che ci stanno regalando un anno da favola”. L'operazione del rinnovo del contratto del suo capitano ha permesso alla Salento d'amare Taviano di bruciare sul nascere la concorrenza di molte società italiane, tra le quali anche alcune della massima serie, interessate ad assicurarsi le prestazioni dell'atleta venezuelano, considerato l'exploit dello stesso Ereu nel campionato in corso e nella Tim Cup di A2 vinta come miglior giocatore della manifestazione.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!