Una stella per la vita

Ritorna nelle piazze la stella di Natale AIL

Quest'anno l'appuntamento è per i giorni dall'8 all'11 dicembre. In moltissime piazze del Salento. Per sostenere l'AIL nella sua lotta alle leucemie e ricevere, oltre alla stella di Natale, una brochure informativa sull'attività dell'associazione sin dalla sua nascita.

Anche quest’anno una stella può donare la vita. Nelle giornate dell’8, 9, 10 e 11 dicembre 2005, ritorna infatti, nelle piazze della provincia, l’iniziativa “Stelle di Natale AIL”, organizzata dall’associazione italiana contro leucemie, linfomi e mieloma Onlus (AIL LECCE). “I fondi raccolti, grazie ai contributi dei salentini – spiega la presidente della Sezione di Lecce AIL, Debora Gravili – saranno utilizzati, come nelle edizioni passate, per finanziare la ricerca scientifica, per migliorare la qualità delle cure e per aiutare economicamente e moralmente i pazienti e i loro familiari. Quest’anno, inoltre, vogliamo cercare di potenziare il già attivo servizio di assistenza domiciliare, procedendo all’acquisto di un’autoambulanza per i pazienti emopatici. Con un piccolo gesto – prosegue Gravili – potrete sostenere l'AIL nella sua battaglia contro le leucemie. Il nostro obiettivo, infatti, è rendere questi mali sempre più curabili e, contemporaneamente, migliorare la qualità della vita di chi viene colpito da tali patologie maligne”. Quest’anno i volontari dell’AIL Sezione di Lecce consegneranno a coloro che contribuiranno al successo della manifestazione “Stelle di Natale”, un inserto speciale che illustra l’attività dell’AIL di Lecce, dall’anno della sua fondazione ad oggi. Le stelle di Natale saranno distribuite in numerosi paesi salentini: Alessano, Andrano, Borgagne, Botrugno, Calimera, Campi Salentina, Caprarica, Carmiano, Carpignano Salentino, Casarano, Castrì Di Lecce, Castrignano Dei Greci, Castrignano Del Capo, Castro, Corigliano D’otranto, Galatina, Gallipoli, Galugnano, Giuggianello, Lecce, Lequile, Lizzanello, Maglie, Martano, Melendugno, Morciano, Muro Leccese, Nardò, Nociglia, Ortelle, Otranto, Salice Salentino, San Cassiano, San Cesario Di Lecce, San Donato Di Lecce, Scorrano, Spongano, Squinzano, Sternatia, Supersano, Surbo, Taurisano, Tricase, Veglie.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno.In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!