Saltimbanchi salentini, da Casarano a Sion

Grande successo della compagnia di artisti di strada made in Casarano

Un invito al “Festival de l’Art de Rue” e tante collaborazioni con artisti internazionali. Sono solo alcune delle ultime soddisfazioni per gli undici saltimbanchi di casa nostra.

Importante riconoscimento per la compagnia “Saltimbanchi Salentini”, la cooperativa di giovani artisti di strada casaranesi. La compagnia è stata infatti invitata a partecipare al “Festival d’Art de Rue” di Sion (Svizzera), una delle manifestazione internazionali più prestigiose del settore, che ha animato il suggestivo centro storico della capitale vallese tra venerdì 3 e sabato 4 giugno. I quattro artisti di strada casaranesi invitati a Sion – Daniela Rizzo in arte “Dendè”, Roberto Schiavano (“Robertino clown”), Enzo Isernia (“Enzo Pazzo”) e Gerardo Rizzello (“Juggler Gegè”) – si sono esibiti davanti a un numerosissimo pubblico, ottenendo un clamoroso successo. La compagnia “Saltimbanchi Salentini”, che annovera tra le sue fila le figure classiche degli artisti del teatro di strada (clown, giocolieri, mangiafuoco, maghi, fachiri ecc.), è nata nel 2000 grazie all’iniziativa di un gruppo di amici che avevano la passione di questa particolare arte. Oggi “Saltimbanchi Salentini” è composta da ben 11 artisti. Nel suo palmares, la compagnia vanta, tra le altre cose, anche una collaborazione con la “Cochani Orchestra” e con Miloud, il famoso clown dei ragazzi abbandonati nei sottofondi di Bucarest.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!