T-shirt uomo, come indossarla anche sotto la giacca

La moda cambia, si rivoluziona e si aggiorna in base alle nuove esigenze, alle epoche e ai gusti delle generazioni. Spesso lancia delle vere e proprie sfide. Quella dell’ultimo secolo è di certo l’abbinamento giacca e t-shirt uomo.  

Un accostamento strano e per alcuni quasi indicibile. Un mix molto apprezzato dagli uomini che unisce due capi quasi agli antipodi: la giacca simbolo per eccellenza dell’eleganza e la t-shirt l’indumento più casual e informale del guardaroba maschile. Eppure, è una combinazione che funziona, che va oltre la classicità e porta una ventata di rinnovamento. Non serve molto per rimescolare quelle che sono le linee standard dell’eleganza, con un tocco casual ma di stile: niente di ferreo ma alcuni consigli da seguire sono d’obbligo.

Come scegliere la t-shirt da mettere sotto la giacca? Sullo store online di Boggi non è consentito sbagliare perché le maglie in catalogo sono tutte di alta qualità, con tessuti di prestigio, linearità delle forme e ampia vestibilità.

Una delle prime regole da seguire per indossare al meglio una t-shirt sotto la giacca è che abbia il bordo in jersey perché risulta più accurata. Il colore è indifferente, dipende dall’abbinamento proposto: dal bianco al blu, passando per il grigio al nero fino a quelle più colorate per dare movimento al proprio look.

Per dare maggiore profondità all’outfit si può optare per una t-shirt con i bottoncini al giro collo come il modello serafino in lino che il brand di abbigliamento maschile propone nelle colorazioni nero, bianco e navy.

Per gli amanti delle fantasie si può spaziare con le righe in diversi abbinamenti di nuances: sfondo bianco e righe blu, verde militare e bianco, grigio e bianco oppure denim e righe blu. Questo modello è in cotone TENCEL®, una fibra moderna e naturale ottenuta dalla lavorazione della cellulosa di eucalipto. Ecco perché è 100% biodegradabile ed eco-sostenibile, traspirante ed elimina l’umidità in eccesso.

Immancabili poi le t-shirt semplici, a tinta unita, in jersey 100% cotone. Presente in varie colorazioni come il bianco, il grigio, il nero, il verde e il blu, si arricchisce di dettagli in tessuto all’interno del collo e con gli spacchetti laterali che danno un leggero movimento alla maglia. Sono veramente chic con pantalone abbinato, blazer sartoriale e sneakers in accostamento con la giacca.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!