Pankiewicz: ‘Sant’Oronzo, dì di no a Tap’

Lecce. Il presidente del movimento ‘Valori e rinnovamento’ invita il comitato per le feste di sant’Oronzo a non accettare sponsorizzazioni dal gasdotto

Se Santa Domenica ci è cascata, Sant’Oronzo alzi la sua mano contro Tap. Il senso dell’intervento di Wojtek Pankiewicz, presidente di “Valori e Rinnovamento” è, ironicamente, questo. “Ribadiamo in modo chiaro e forte il nostro “no” all’approdo a San Foca del Gasdotto TAP – dice Pankiewic. Se vogliamo salvare il Salento da questo ennesimo “stupro”, come giustamente lo ha definito nel luglio dello scorso anno a San Foca lo scrittore Erri De Luca, anche i Comitati per le Feste Patronali devono dimostrare sensibilità respingendo le offerte di sponsorizzazione da parte della Tap. Il problema non riguarda solo San Foca, ma tutto il Salento. Occorre una grande mobilitazione pubblica. Ormai è enorme l’entità del danno ambientale procurato al Salento con altri precedenti scellerati interventi. Liberiamoci da questa assuefazione agli stupri. Il Salento non è terra di conquista. E’ ora di svegliarci tutti e di reagire adeguatamente. Affermiamo con forza che lo sviluppo economico del Salento deve coniugarsi con la difesa e la tutela dell’ambiente. Il gas del Salento è azzurro come il nostro mare, verde come i nostri prati, e si chiama turismo. Siamo pienamente consapevoli che il Salento possiede una straordinaria ricchezza: le bellezze naturali, quelle artistiche l’agroalimentare, l’enogastronomia e tanto altro ancora. E’ perciò demenziale, allucinante, pura follia pensare di far arrivare un mega gasdotto vicino alla spiaggia di San Foca o di Otranto, distruggendo peraltro in questo modo, attraverso i vari sbancamenti marini necessari per installare il mega tubo, anche la pesca. Trans Adriatic Pipeline e Poseidon devono andare via dal Salento. Basta Salento terra di conquista! Tap mistifica quando oggi afferma che è solo il Comune di Melendugno che si oppone. E’ l’intero Salento che si ribella! Invitiamo, perciò il Comitato Feste Patronali di Lecce, Città candidata a Capitale Europea dell Cultura, a dichiarare pubblicamente che non accetterà eventuali sponsorizzazioni di Tap. Sant’Oronzo non perdonerebbe una simile offesa – conclude con ironia il presidente di ‘Valori e rinnovamento’

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment