Perrone: 'Contro il cancro Asl compri Truebeam'

Lecce. Il sindaco di Lecce scrive a Vendola e Pentassuglia, neo assessore regionale alla Sanità perché acquistino l'importante strumento contro il cancro

Paolo Perrone, sindaco di Lecce ha inviato oggi una lettera al presidente della REgione Puglia NIchi Vendola e al neo assessore regionale alla Sanità Donato Pentassuglia per sollecitare l’acquisto di un acceleratore lineare di ultima generazione, il Truebeam, uno strumento capace di combattere il cancro con risultati eccezionali grazie alle notevoli caratteristiche tecnologiche. LA PUBBLICHIAMO INTEGRALMENTE Al Presidente della Regione Puglia on. Nichi Vendola All’Assessore al Welfare della Regione Puglia dott. Donato Pentassuglia Egregi, quale Sindaco e massima autorità sanitaria sul territorio leccese, torno a sottoporre alla Vostra attenzione il delicato problema relativo alla situazione in cui sono costretti a fare i conti, purtroppo, centinaia di cittadini salentini ammalati di tumore, costretti a sobbarcarsi viaggi costosi per ricorrere ad adeguate ed efficaci cure mediche. Per alleviare la loro sofferenza e gli enormi disagi che sopportano quotidianamente avevamo sollecitato – così come ci era stato proposto da numerosi pazienti – l’acquisto di un acceleratore lineare di ultima generazione, il Truebeam, uno strumento capace di combattere il cancro con risultati eccezionali grazie alle notevoli caratteristiche tecnologiche. Con grande soddisfazione eravamo anche venuti a conoscenza della notizia relativa alla decisione della Regione Puglia di autorizzare la Asl di Lecce ad acquistare il Truebeam, da mettere a disposizione del Polo oncologico del “Vito Fazzi” di Lecce. Ma allo stesso tempo avevamo anche aggiunto che saremmo stati vigili relativamente all’intero percorso burocratico che avrebbe accompagnato la vicenda fino al sospirato acquisto dell’apparecchiatura, presente al momento solo nelle strutture sanitarie di quattro città: Milano, Firenze, Empoli e Roma. Purtroppo, rischiamo di essere facili profeti, almeno a giudicare da quanto si sta muovendo attorno a questa vicenda. Giusto il tempo di apprendere della nota della Regione Puglia e siamo già costretti a registrare prese di posizione che lasciano alquanto perplessi, come quella del direttore di Radioterapia dell’Oncologico Vito Fazzi, che avanza dubbi sulla necessità di dotare la struttura sanitaria del suddetto acceleratore lineare. E allora, egregi signori, provate a dissipare i miei timori, convincetemi che siano infondati; rassicuratemi sul fatto che l’iter per l’acquisto dell’acceleratore lineare Truebeam non incontri alcun tipo di ostacolo e raggiunga l’agognato traguardo, per il bene della comunità e dei malati di cancro che guardano a questa apparecchiatura altamente tecnologica come alla loro unica speranza di vita. Confido nella Vostra comprensione per dare corso agli impegni presi e venire incontro così alle esigenze di tanti ammalati di tumore. Cordiali saluti. Paolo Perrone

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!