Externa: Trecentomila idee, 18mila visitatori

Lecce. A conclusione di cinque giorni di fiera nazionale, il bilancio dell’esperienza è più che positivo

LECCE – Basterebbe un numero per tirare le somme: 18mila. Sono i visitatori che dal 30 aprile al 4 maggio, hanno affollato lo spazio di Lecce Fiere in piazza Palio tra le novità dell’outdoor living e design della quinta edizione della fiera nazionale “Externa”. La formula vincente? Al visitatore si sono aperte le porte di 10.000 metri quadrati di spazio espositivo di qualità, vasto, completo, ordinato, suddiviso in padiglioni tematici in quattro macroaree, Giardino, Città, Spiaggia e Acqua, dove novità, funzionalità, innovazione, ricercatezza dei particolari l'hanno fatta da padroni. L'obiettivo di mettere in contatto domanda/offerta e movimentare l'economia del settore è stato raggiunto. Soddisfatto infatti dell'andamento degli affari il ricco parco espositori, oltre 80 aziende. Grande partecipazione ai convegni di “Meet Externa” che si sono focalizzati su temi di grande attualità, come il turismo balneare e le pavimentazioni autobloccanti ed ecosostenibili. Fiore all’occhiello della rassegna, il concorso “Trecentomila idee” per la riqualificazione di piazza Mazzini, indetto dall’ordine degli Architetti della provincia di Lecce e dagli organizzatori di “Externa” (Green Project di Francesco Garrisi e Sofran srl di Corrado Garrisi) per supportare la candidatura di “Lecce 2019” a Capitale della Cultura Europea e valorizzare meglio piazza Mazzini. I vincitori sono stati proclamati il 3 maggio durante un affollatissimo incontro con l'architetto Fabio Novembre che ha incontrato salentini e giovani architetti, discutendo sui temi degli spazi aperti cittadini con il sindaco di Lecce, Paolo Perrone e il presidente dell'Ordine degli Architetti, Massimo Crusi e il pubblico. A vincere è stato il progetto di due giovani professionisti leccesi, Davide Negro e Sonia Luparelli. Secondo posto al lavoro di Antonio Longo, Loris Causo, Marco Causo, Marco Mazzotta di Lecce, e terzo ai ternani Luciano Baldi, Giuliana Baldi e Francesco Danielli. “E’ stato un vero successo – hanno commentato gli organizzatori, Francesco e Corrado Garrisi –; la modalità di allestimento dell’area espositiv, è stata molto apprezzata dal pubblico e dagli operatori specializzati. Non è semplice organizzare una fiera in un periodo di crisi. Un ringraziamento va alle realtà imprenditoriali che hanno scelto Externa per esporre in anteprima le novità e il meglio della loro produzione e alle Istituzioni che ci appoggiano e credono nel nostro lavoro. Insieme abbiamo trascorso cinque giorni intensi nell’ottica di un proficuo incontro tra innovazione e tradizione dei diversi comparti dell’arredamento, espressione di creatività ed originalità del made in Italy”. Externa è stata organizzata dall’associazione di promozione sociale Green Project di Francesco Garrisi e Sofran srl di Corrado Garrisi, in collaborazione con Camera di Commercio, Cna, Confcommercio, Ordine degli Architetti di Lecce e il patrocinio di Regione Puglia, Provincia e Comune di Lecce e l'Ordine degli Ingegneri di Lecce.

Articoli correlati

Leave a Comment