Med Desire, efficienza energetica nel Mediterraneo

Bari. Il progetto sulle politiche energetiche da attivare nei Paesi della sponda sud del Mediterraneo è coordinato dalla Regione Puglia

BARI – L’obiettivo è diffondere l’efficienza energetica e, in particolar modo, l’energia solare in tutta l’area del Mediterraneo. Il mezzo per raggiungerlo, il progetto MED-DESIRE (MEDiterranean DEvelopment of Support schemes for solar Initiatives and Renewable Energies), cofinanziato dall’Unione Europea attraverso il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013 per un importo di 4.192.000 euro. Il progetto studierà piani di finanziamento innovativi e strumenti d’incentivazione del mercato. MED-DESIRE è realizzato da un consorzio di nove partner provenienti da cinque nazioni (Italia, Spagna, Tunisia, Libano ed Egitto) con il coordinamento della Regione Puglia – Assessorato allo Sviluppo Economico – Servizio Ricerca Industriale e Innovazione: per l’Italia, il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, l’Enea (l’Agenzia nazionale italiana per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile); per la Spagna, l’Agenzia Andalusa per l’Energia (AAE), l’Istituto Andaluso di Tecnologia (IAT), il Centro di Ricerche Energetiche, Ambientali e Tecnologiche – Piattaforma solare di Almeria (CIEMAT – PSA); per la Tunisia, l’Agenzia Nazionale per la Conservazione dell’Energia (ANME); per il Libano, il Centro per la Conservazione dell’Energia (LCEC); per l’Egitto, l’Autorità per l’Energia Nuova e Rinnovabile (NREA). L’ARTI – Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione è ente coattuatore del progetto per la Regione Puglia. I dettagli del progetto saranno illustrati il prossimo lunedì (31 marzo) nel corso della conferenza internazionale “A solar future in the Mediterranean” presso la Sala Messapia dell’Hotel Palace di Bari. Alla presentazione parteciperanno, tra gli altri, il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, l’assessora regionale allo Sviluppo Economico Loredana Capone, la presidente dell’Arti Eva Milella e il presidente del comitato nazionale ENPI CBC-MED Bernardo Notarangelo. L’evento di Bari, al quale saranno presenti tutti i partner di progetto, sarà l’occasione per discutere diffusamente delle politiche energetiche nazionali e internazionali nel quadro delle quali si inserisce il progetto MED-DESIRE, delle finalità del progetto – con particolare attenzione alle azioni per la rimozione degli ostacoli tecnici e all’adozione di meccanismi di finanziamento innovativi per lo sviluppo delle rinnovabili – e delle opportunità di business nel bacino del Mediterraneo per il settore delle tecnologie solari. La conferenza consentirà anche a imprese, istituzioni e associazioni nazionali di scambiarsi informazioni sulle esperienze di cooperazione e buone pratiche nel settore dell'energia solare, nonché di avere una panoramica sul mercato solare nei Paesi partner del progetto, che a loro volta potranno entrare in contatto con potenziali investitori italiani e operatori del mercato.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment