Discarica di Corigliano. Da Pittella, sostegno a Fiore

Corigliano d’Otranto. L’eurodeputato ha annunciato il suo appoggio alla richiesta di visita ispettiva e segnalazione alla Commissione Europea

CORIGLIANO D’OTRANTO – Una lettera per comunicare il proprio sostegno. Gianni Pittella, vice-presidente vicario del Parlamento Europeo, ha scritto alla sindaca di Corigliano d’Otranto Ada Fiore ed ai sindaci degli altri 13 Comuni dell’Aro 5 per incoraggiarli nella battaglia per capire gli effetti che la discarica potrebbe avere sulla falda acquifera. “Esprimo tutto il mio sostegno agli amministratori locali che in queste ore si stanno battendo perché si appurino in maniera chiara e inequivocabile gli effetti che la discarica di Corigliano d’Otranto di prossima apertura potrebbe avere sulla falda acquifera che disseta l’intera provincia di Lecce”, ha scritto Pittella, che ha annunciato il suo sostegno alla richiesta di visita ispettiva e segnalazione alla Commissione Europea formulata da 17 primi cittadini pugliesi. “E’ fondamentale compiere tutti gli accertamenti necessari a assicurare il massimo rispetto del diritto alla salute per le popolazioni locali – ha aggiunto -. Per questa ragione, sostengo la richiesta di numerose amministrazioni locali di effettuare una visita ispettiva da parte della Commissione europea nei pressi del sito di Corigliano d’Otranto”. Intanto Fiore, in una nota indirizzata al presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna, al presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, all'assessore dell'ambiente Lorenzo Nicastro, ha chiesto un'audizione insieme ai capigruppo regionali, per relazionare sull'argomento e valutare, insieme possibili soluzioni. Articoli correlati: Discarica di Corigliano. Blasi: ‘Non condivido l'entusiasmo' Discarica di Corigliano. Ok della Regione alla conversione Discarica di Corigliano. Stomeo a Perrone: ‘Alleiamoci' Discarica di Corigliano. Fiore a Perrone: 'Non conosce gli atti' Discarica di Corigliano. Perrone: ‘Colpa della sinistra' Discarica di Corigliano. Fiore diffida gli organi autorizzativi Piscitelli: ‘Corigliano, una follia a cielo aperto' La discarica sulla fonte Corigliano, la discarica della discordia Discarica di Corigliano, al via entro il 12 ottobre Percolato nel terreno. Stop alla nuova discarica

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment