11 kg di marijuana in auto. Si costituisce

Campi Salentina. Il 29enne non ha retto la pressione e si è costituito presentandosi dai carabineiri

CAMPI SALENTINA – La serata di venerdì 21 marzo era stata molto movimentata a Squinzano. I carabinieri del posto avevano organizzato un servizio antidroga alla periferia della città, appostandosi nelle campagne circostanti per intervenire su un possibile trasporto di stupefacente. E il servizio aveva avuto buon esito: i militari avevano sorpreso e cercato di bloccare una “Smart” in arrivo da Lecce, il cui conducente, intuita la trappola, si era dato alla fuga. Prima alla guida del mezzo, poi, perso il controllo, a piedi. E aveva provato a fuggire con tutto il suo prezioso carico, 11 kg di marijuana, che alla fine aveva però abbandonato sul posto per dileguarsi a gambe levate. Quel fuggitivo ora ha un volto e un nome: D.V.M., classe 1985, incensurato, da Lecce. Le indagini dei carabinieri erano ad un passo dalla soluzione ed il diretto interessato non deve aver retto la pressione. Si è così presentato con il suo legale presso al Stazione carabinieri di Lecce S.Rosa. Interrogato dai militari, ha fornito la propria versione dei fatti, dichiarando di essere effettivamente lui l’individuo alla guida della “Smart” e di essere sfuggito al blocco delle Forze dell’Ordine nelle periferie della cittadina nord-salentina. È stato così denunciato in stato di libertà per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment