Test di ammissione alla Luiss. Al Palmieri

Lecce. Tempo fino al 24 marzo per iscriversi alla prova, che si terrà il 27. In palio cinque borse di studio di eccellenza per chi supera il test

LECCE – E’ iniziato il conto alla rovescia per iscriversi al nuovo test di ingresso ai corsi di laurea triennale e a ciclo unico per l’a.a. 2014-2015 dell’Università Luiss Guido Carli di Roma. C’è tempo fino a lunedì 24 marzo per compilare online la domanda di partecipazione alla prova di ammissione disponibile su: www.luiss.it. Il liceo classico Palmieri in viale dell’Università 12 a Lecce è la sede per tutti i candidati salentini che vorranno partecipare al test di ingresso, senza spostarsi dalla propria città o provincia, che si terrà giovedì 27 marzo alle ore 15. La prova, oltre che a Lecce, in Puglia si svolgerà contemporaneamente anche a Foggia, Bari e Taranto e in altre 26 sedi in tutta Italia. Da quest’anno il test rappresenterà l’unico elemento di valutazione per l’ingresso all’Università. Unico per tutti i corsi di laurea triennale in Economia e Scienze Politiche, e a ciclo unico in Giurisprudenza, consisterà in 70 domande, invece di 100, a cui rispondere in 90 minuti. Le domande saranno in parte di tipo psicoattitudinale e in parte volte a misurare le conoscenze acquisite durante le scuole superiori negli ambiti di storia, letteratura italiana, inglese e matematica. I candidati potranno scegliere anche di concorrere per i corsi di laurea triennale totalmente in inglese: Economics & Business, il percorso formativo che darà l’opportunità, ad un gruppo di studenti selezionati, di trascorrere il secondo anno presso la Utrecht School of Economics (USE), e Politics, Philosophy and Economics (PPE), il corso di laurea presso la facoltà di Scienze Politiche. Inoltre quest’anno la Luiss, oltre alle annuali 500 borse di studio complessive, ha previsto ulteriori cinque borse di studio per merito, una per ciascuno dei cinque corsi di laurea in Scienze Politiche (italiano e inglese), Economia (italiano e inglese) e Giurisprudenza, con esonero totale dal pagamento delle rette universitarie per l’intera durata del triennio o del ciclo unico in Giurisprudenza, che saranno a disposizione dei ragazzi del quinto anno, compresi coloro che hanno un reddito superiore ai limiti Isee.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!