Attentato bar Paisiello. Stefàno: ‘Bellanova ambigua’

Roma. Il senatore chiede alla deputata come conciliare la richiesta di potenziamento dei controlli con la volontà del Governo di tagliare i costi nella sicurezza

ROMA – “Buono l’impegno della sottosegretaria Bellanova per contrastare il fenomeno dei racket e delle intimidazioni, ma il suo atteggiamento è ambiguo”. Il senatore Sel Dario Stefàno interviene sul tema dell’attentato ai danni del bar Paisiello di Lecce e commenta anche l’impegno assunto dalla sottosegretaria del Pd Teresa Bellanova. Nelle scorse infatti Bellanova ha garantito la sua presenza al fianco degli esercizio che non intendono piegarsi al malaffare, chiedendo un rafforzamento delle forze dell’ordine e di controllo. Come si concilia questa sua posizione con quella assunta dal Governo, chiede Stefàno, che intende razionalizzare le spese partendo proprio dalla riduzione delle risorse messe a disposizione delle forze dell’ordine? “Condanna senza se e senza ma per l’incendio che a distanza di soli tre mesi ha avuto ancora come bersaglio il Bar Paisiello nel cuore storico della città di Lecce – dice Stefàno -. Ai proprietari ed ai collaboratori va tutta la mia solidarietà e l’invito a tenere duro, nella certezza che l’azione delle Forze dell’Ordine e della Magistratura saprà restituire la tranquillità minata”. “Anche la politica però deve svolgere con coerenza il proprio ruolo a supporto di chi si occupa della sicurezza delle nostre città – aggiunge -, col proposito di impedire che questi virus possano proliferare. A tal proposito, non posso che sottoscrivere la proposta del sottosegretario Teresa Bellanova che ha dichiarato di aver già scritto al Ministero dell’Interno chiedendo un potenziamento delle forze dell’ordine sul territorio. Sorge però una perplessità: come conciliare questa posizione con l’azione del governo, di cui il sottosegretario Bellanova fa parte, che punta attraverso il commissario straordinario per la spending rewiew Carlo Cottarelli a razionalizzare le spese proprio partendo da un intervento sulle Forze dell’ordine, indicate addirittura come priorità per i tagli alla PA”? “Il tema – conclude Stefàno – merita un approccio che non sia superficiale né di facciata poiché la sicurezza nelle nostre città chiama in causa una straordinarietà dell’azione politica e di governo. Non dimentichiamo, infatti, che l’affermazione della legalità si scontra anche con la difficoltà per Forze dell’Ordine e Magistratura di lavorare con risorse che diventano sempre meno. Scarseggiano i fondi per le operazioni di intelligence, per l’aggiornamento, i mezzi, le strutture e le missioni. E come più volte denunciato, mancano anche i soldi per i rifornimenti, per cambiare i freni o le ruote alle autovetture”. Articoli correlati: Bellanova: ‘Dalla parte del Paisiello' Nuovo attentato al Paisiello

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!