Il supermercato nasconde ricavi per oltre 730mila

Santa Maria di Leuca. La ditta ispezionata dalla Guardia di finanza ha gestito l’attività nel 2010 dichiarando solo un euro di Irap ed Irpef

SANTA MARIA DI LEUCA – Nel 2010 ha gestito un supermercato lungo il litorale ionico. In quella stagione ha occultato al Fisco ricavi per oltre 730mila euro ed evaso Iva per 24mila euro. I finanzieri della Tenenza di Leuca hanno concluso una verifica fiscale nei confronti di una ditta individuale, attualmente cessata. Al momento di presentare le dovute dichiarazioni annuali, il titolare ha escogitato un sistema particolare per ingannare il Fisco: ha presentato la dichiarazione Iva nei termini previsti, riportando buona parte dei corrispettivi incassati; ha presentato nei tempi previsti anche quelle dell’Irpef e dell’Irap, solo che, invece di dichiarare, l’ammontare effettivo dei proventi conseguiti, ha indicato solo un euro di ricavi. Avendo evaso integralmente le imposte dirette, il contribuente verificato è stato considerato “evasore paratotale”. Il verbale redatto è stato trasmesso all’Agenzia delle Entrate che provvederà a completare l’attività intrapresa dalla Guardia di Finanza, avviando le procedure di riscossione dei tributi evasi.

Leave a Comment