Impresa Salento: ‘Fare per crescere’

Leverano. Come incentivare la crescita e lo sviluppo del’econoia salentina. Se ne discute in un convegno organizzato da Confindustria

LEVERANO – Agroalimentare, turismo, agricoltura, artigianato, cultura sono le risorse strategiche che rendono indimenticabile il territorio salentino. Lo dimostrano i dati recentemente diffusi sull’appeal del Salento, che è meta ambita non solo per il fascino artistico e naturalistico ma anche per la qualità dei prodotti alimentari, per l’offerta turistica e per la valorizzazione delle risorse artistiche e culturali, che vedono Lecce in lizza, tra l’altro, come Capitale europea della cultura per il 2019. Da tali premesse nasce il convegno organizzato dalla Sezione Industrie Alimentari di Confindustria Lecce, con il patrocinio della Regione Puglia, del Comune di Leverano, del Distretto Agroalimentrare Jonico Salentino e del Gal Terra d’Arneo, “Impresa Salento – fare per crescere” che avrà luogo oggi alle ore 18 presso la sala “Federico II” in via Vittorio Veneto a Leverano. Obiettivo dell’incontro è mettere a fattor comune le migliori eccellenze del territorio, per evidenziare quanto ancora si possa fare per la crescita e lo sviluppo dell’economia salentina. In tale ottica, particolare rilievo assumono il comparto del turismo quale volano imprescindibile per le produzioni locali; quello dell’agroalimentare per l’identificazione delle tipicità: dall’olio al vino; dai prodotti da forno a quelli prettamente agricoli che caratterizzano le nostre tavole per i dolci profumi e i variegati colori. Ed ancora l’artigianato con le sue realizzazioni in tessuto, in terracotta, nella cartapesta; per non dimenticare la dimensione culturale, con l’organizzazione di mostre ed eventi che catalizzano l’attenzione nazionale ed internazionale. A tutto ciò deve fare da sponda un contesto proattivo e di supporto al sistema imprenditoriale. Ecco quindi che diventa prioritario un rapporto virtuoso con il mondo del credito, della pubblica amministrazione e dei servizi alle imprese, quale trampolino di lancio per lo sviluppo territoriale. “La grande offerta del Salento in termini di agroalimentare, turismo, artigianato, cultura non è stata completamente valorizzata – afferma il presidente della Sezione Industrie Alimentari di Confindustria Lecce, Maurizio Zecca –. La crisi internazionale ha inciso fortemente sulla competitività del sistema Salento, proprio quando si dovevano raccogliere i frutti di una buona attività sinergica nel marketing e nella promozione. Di qui la necessità di riprendere le buone pratiche e rilanciare l’intero sistema nella corsa alla crescita ed allo sviluppo”. “Il contesto nel quale operano le imprese – aggiunge il presidente di Confindustria Lecce, Piernicola Leone de Castris – deve costituire un valore aggiunto e non un ostacolo, deve favorire l’attrattività di investimenti e non bloccarli, deve richiamare nuove forme di turismo e non allontanarle. E’ per tale ragione che sempre di più occorre ragionare come sistema per individuare le chiavi di volta che possono restituire al territorio competitività e sviluppo in tutti i settori produttivi”. Nel corso del convegno, si farà il punto su quanto sia importante la collaborazione tra mondo della finanza e del credito, pubblica amministrazione e organizzazioni di categoria, nell’ottica di ricostruire la strada che porta le nostre imprese verso la crescita e la conquista di nuovi mercati nazionali ed internazionali. Il programma del convegno prevede: Saluti Giovanni Zecca, sindaco Comune di Leverano Interventi: “Attività produttive locali – albergo diffuso” Massimiliano D’Angela, assessore alle Attività Produttive del Comune di Leverano “Turismo rurale” Cosimo Durante, presidente Gal Terra d’Arneo “Ruolo del distretto per la promozione del territorio” Maurizio Mazzeo, direttore del Distretto Agroalimentare Ionico Salentino “Finanziamenti e supporti regionali – nazionali ed europei” Fabrizio De Castro, consulente Agriplan “Le imprese salentine sui mercati esteri” Roberto Fatano, delegato per l’Internazionalizzazione Confindustria Lecce “Rapporti tra istituzioni e imprese” Fabrizio Nardoni, assessore all’Agricoltura Regione Puglia Conclusioni “Il ruolo della Confindustria e gli sbocchi per le imprese” Maurizio Zecca, presidente Sezione Industrie Alimentari Confindustria Lecce Modera Fabiana Pacella, giornalista

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!