'Ogni volta che parlo con me'. Il film si compra a pezzi

Lecce. Parte oggi la campagna vendite delle cartoline del film. L’attore-barbone Chiarello attraverserà la città, toccando i 23 locali sostenitori del progetto

LECCE – Sui tetti di Berlino, in notturna tra i palazzi illuminati di Londra, nella metro di Madrid, sette fotogrammi-cartoline delle scene più belle del film on the roadOgni volta che parlo con me” che racconta la crisi esistenziale di un uomo, di un attore e del suo personaggio. Un film allo stesso tempo tragico e ironico, dalle aperture comico-paradossali. Soprattutto “Ogni volta che parlo con me” è un film la cui realizzazione e produzione è legata al contributo volontario del suo pubblico. Così come accade per il Barbonaggio teatrale di Ippolito Chiarello, in cui il pubblico compra a pezzi lo spettacolo, così l’acquisto dei fotogrammi-cartoline permetterà la promozione e distribuzione del film. Momenti di vita barbona, quadri di un’Europa “con i suoi travagli e i suoi stupori” (Mauro Marino) da tenere con sé. “Ogni volta che parlo con me” si potrà sostenere da oggi acquistando le cartoline in vendita al costo di 5 euro ciascuna presso il Nuovo Cinema Elio di Calimera e a Lecce in via Cairoli e via Paladini presso il Cagliostro e il Caffè letterario. Oggi la campagna vendite delle cartoline partirà dal Fondo Verri in via Santa Maria del Paradiso a Lecce con la partecipazione dell’attore-barbone Ippolito Chiarello alla lettura al pubblico del “Bid Book”, il dossier di candidatura della città di Lecce a Capitale della Cultura 2019. Dal Fondo Verri l’attore-barbone, con un seguito di attori che in questi anni hanno abbracciato il Barbonaggio e deciso di vendere il proprio spettacolo a pezzi, attraverserà la città e i 23 locali che hanno sostenuto il progetto – Bar Paisiello, Osteria della Divina Provvidenza, Povero, Joyce Irish Pub, Il Banco, Personè Lecce, Caffè Alvino, Misvago Lounge Bar, Caffè dell’Anfiteatro, Verso Sud, La Torre di Merlino, La Negra Tomasa, Road 66 e Old School, Corte Dei Pandolfi, Doppio Zero, Coffeeandcigarettes, Nando's, New Caffè Italiano, Pizza Pop, Cagliostro, Caffé Letterario, Arte Caffè Matteotti e Fugu restaurant – per presentare e vendere le sette cartoline. L’ingresso all’anteprima del 26 febbraio alle ore 20.30 e 22.30 è gratuito ma è consigliata la prenotazione al 327 7357690 e chi non l’ha già fatto può sostenere la produzione del film acquistando una o più cartoline. Per maggiori info e per vedere il trailer www.ognivoltacheparloconme.it Facebook Ogni volta che parlo con me

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!