Cannabis, la regione dice si

Bari. Consenso unanime del consiglio regionale per l’utilizzo della cannabis per motivi terapeutici

Bari. Consenso unanime del Consiglio regionale per la proposta di legge che disciplina le “modalità di erogazione dei farmaci e dei preparati galenici magistrali a base di cannabinoidi per finalità terapeutiche”. Si tratta di una iniziativa legislativa presentata dal capogruppo di Sel, Michele Losappio in terza Commissione con la quale la Regione Puglia si allinea ad altre Regioni italiane e soprattutto recepisce una normativa nazionale, il decreto ministeriale della salute del 18 aprile 2007 che ha reso possibile sul territorio nazionale l’uso di alcuni derivati naturali o di sintesi dei cannabinoidi per la cosiddetta terapia del dolore su pazienti affetti da patologia cronica o da malattia terminale, come cura palliativa del dolore e di altre forme di disabilità fisica e mentale. Il presidente della competente terza Commissione Dino Marino, ha sottolineato che nella nostra regione si sono svolte alcune esperienze operative di pratica sperimentale che hanno ottenuto apprezzabili positivi risultati. La legge è composta di 7 articoli e si pone l’obiettivo di completare con uno strumento normativo questo percorso prevedendo e disciplinando anche la possibilità di un ricorso extra-ospedaliero. Hanno espresso apprezzamento per l’approvazione all’unanimità Michele Losappio e l’assessore alle politiche della salute, Elena Gentile che ha sottolineato l’importanza del “diritto ad attraversare il tunnel del dolore beneficiando di strumenti utili per lenire le sofferenze”.

Leave a Comment