La regione adotta il giudizio del comitato Via

Lecce. Tap e confindustria Puglia organizzano per mercoledì 22 gennaio, a Bari, la tavola rotonda, intanto la regione adotta il parere contrario al gasdotto

Lecce. L’assise regionale, su proposta dell'assessore all'Ambiente, Lorenzo Nicastro, ha deliberato il parere sfavorevole alla realizzazione del gasdotto. Ora la palla passa a Roma, anche se all’orizzonte ci sarebbe l'ipotesi di un accordo con Edison per il tracciato che passa da Otranto. Intanto il comitato no Tap fa sapere che ‘la Capitaneria di Porto di Otranto ha emesso una nuova ordinanza in favore di TAP. Continua l'attività di prospezione che comunque non può essere inserita nel progetto attuale che prevedeva il 10 settembre 2013 come termine ultimo. La commissione VIA regionale non ha fermato TAP che continua a valutare l'approdo di San Foca l'unico continuando la sua attività che già nei mesi scorsi ha danneggiato i pescatori della zona. È ormai chiaro che TAP non ha nessuna intenzione di considerare il giudizio della regione Puglia e tanto meno quello delle popolazioni interessate’. Nei prossimi giorni la società TAP sta organizzando, in collaborazione con Confindustria Puglia, una tavola rotonda di presentazione del progetto del gasdotto trans adriatico e delle opportunità di sviluppo per il territorio pugliese. La tavola rotonda “Tap per la Puglia Opportunità e benefici di un progetto strategico” costituirà quindi l’occasione per un confronto sulle ricadute locali del progetto e sul coinvolgimento delle imprese pugliesi nella realizzazione dell’opera, come contributo allo sviluppo del territorio, attraverso iniziative focalizzate al potenziamento delle capacità dell’imprenditoria locale e ad una conseguente crescita dell’occupazione. Il progetto TAP verrà presentato da: Giampaolo Russo, Amministratore Delegato TAP Italia; Ernesto Somma, Senior Regional Stakeholder Advisor; Salvatore Volpe, Project Engineer. Interverranno inoltre: Domenico Favuzzi, Presidente Confindustria Puglia; Alessandro Laterza, Vicepresidente Confindustria per il Mezzogiorno; Ferdinando Boero, Zoologo e Professore presso l’Università del Salento; Stefano Da Empoli, Economista e Presidente di I-Com; Federico Pirro, Economista e Professore presso l’Università di Bari. L’evento si terrà alle ore 16.00, di mercoledì 22 gennaio p.v. presso la Sala Convegni di Confindustria, in via Amendola 172/5 a Bari.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!