Urbanets, per migliorare la qualità della vita

Gallipoli. La città ionica si appresta a monitorare il proprio traffico cittadino grazie al progetto comunitario Urbanets.

Gallipoli. Grazie al progetto comunitario Urbanets i centri abitati come quello di Gallipoli e Brindisi potrebbero migliorare di molto sotto l’aspetto qualitativo. Coinvolta in questo progetto comunitario anche la Grecia. Grazie a tutto questo sono stati utilizzati dei dati raccolti per capire dove migliorare la fruibilità del traffico e decongestionarlo ma anche ridurre i tassi d’inquinamento. Il progetto prevede inoltre l’utilizzo di un portale dove poter immagazzinare i dati relativi al traffico e cercare di diminuirlo arrivando anche al 10%. A Gallipoli si punta ad ottenere un sistema completamente automatizzato del traffico, così da ottenere informazioni in tempo reale. Ci sarà anche un’unità di monitoraggio ambientale per valutare l’inquinamento presente.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment