Zara, dalla ministra tanta disponibilità

Lecce. Dopo l’incontro tra i rettori del sud Italia e la ministra Carrozza, Zara parla di un colloquio molto importante, intanto gli studenti occupano l’ateneo

Lecce. I Rettori delle Università meridionali hanno incontrato la Ministra all’Istruzione Università e Ricerca Maria Chiara Carrozza. “La Ministra ha dimostrato grande disponibilità: nell’incontro, di due ore e mezzo – ha commentato il rettore dell’Università del Salento Vincenzo Zara – tutti noi Rettori abbiamo potuto illustrare la nostra posizione ed esprimere le nostre opinioni. Molti hanno fatto notare che è la prima volta che si dedica tanto tempo all’ascolto: un’apertura al dialogo che giudico molto positivamente. L’incontro segna inoltre l’inizio di un percorso condiviso, con l’apertura di tavoli tecnici misti MIUR/CRUI che lavoreranno sulle singole criticità, evidenziate nel nostro documento, per proporre soluzioni concrete. Non si è trattato, come più volte ha ribadito la Ministra, di un incontro operativo, di negoziazione, tuttavia è stato chiarito che il Ministero non deve essere considerato controparte delle Università. La professoressa Carrozza ha quindi esplicitamente dichiarato d’essere dalla nostra parte e di condividere quanto abbiamo evidenziato. Personalmente ho ribadito la necessità di superare generiche prese di posizione per passare a proposte operative. Ho sottolineato inoltre che gli studenti vanno tenuti nella massima considerazione, anche perché l’interessamento che stanno dimostrando su tematiche complesse, come per esempio la sostenibilità economico-finanziaria degli Atenei, rende loro merito. Ma soprattutto ho evidenziato un punto: le criticità possono essere risolte solo se si utilizzano le competenze giuste al posto giusto. I tavoli tecnici, insomma, siano tecnici davvero, utilizzino le persone che hanno competenze “tagliate” sul tipo di criticità che va risolta”. Intanto gli studenti hanno occupato l’ateneo, in una nota hanno fatto sapere: “In occasione dell'incontro tra la Ministra Carrozza e il Rettori degli atenei del Sud Italia migliaia di studentesse e studenti, dottorandi, docenti e personale tecnico hanno affollato tante assemblee e iniziative a Foggia, Bari, Lecce, Campobasso, Napoli e Cosenza. Questa mattina anche nell’Università del Salento, in concomitanza alla sospensione delle lezioni, si è svolta la Conferenza d’Ateneo che ha visto la partecipazione di studenti, ricercatori, dottorandi e docenti. I lavori della commissione si sono conclusi con la costituzione di un gruppo di lavoro che, a partire dalle criticità sui recenti provvedimenti emerse oggi, si occuperà di elaborare delle proposte da discutere negli organi accademici. La mobilitazione continuerà con l’assemblea studentesca prevista per il pomeriggio. Questa giornata dimostra che il mondo universitario non è sopito, anzi ha dimostrato che esiste una partecipazione molto ampia e un dissenso generalizzato, testimoniato dalle affollate assemblee svoltesi oggi negli atenei, nei confronti delle politiche governative sull'Università e la Ricerca in particolar circa i temi del finanziamento, del Diritto allo Studio e del reclutamento”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati