Strasburgo, Baldassarre capogruppo di FI

Strasburgo. Anche in Europa nasce il Gruppo di Forza Italia. Il nuovo capogruppo è Raffaele Baldassarre

Strasburgo. Dopo la scissione di sabato scorso, il Pdl in Europa sceglie di seguire le strade segnate dal Congresso Nazionale del partito di Berlusconi. La guida della delegazione di Forza Italia – composta da 17 deputati – è stata affidata all’on. Raffaele Baldassarre, nominato capogruppo, dopo la fuoriuscita di quegli europarlamentari che hanno aderito al Nuovo Centrodestra e a Fratelli d’Italia. Non sono mancati gli sforzi per mantenere unito il Gruppo, commenta Baldassarre, ma alla fine è prevalsa la linea dello “spacchettamento”. “Esprimo comunque la mia soddisfazione per tale incarico – aggiunge il nuovo capogruppo – assicurando massimo impegno e rigore nel rappresentare la buona politica che Forza Italia vuole portare in Europa, in questo nuovo inizio del suo corso politico”. “Il cammino di Forza Italia – commenta Antonio Gabellone – non poteva nascere meglio: un salentino proiettato verso il verso il vertice nazionale del nascente partito, il nostro leader Raffaele Fitto, e un salentino Capogruppo del partito al Parlamento Europeo, Raffaele Baldassarre. Un riconoscimento prestigioso ma anche di autorevolezza, per chi in appena una Legislatura d’esperienza sin qui maturata a Strasburgo ha già lasciato il segno del suo lavoro al Parlamento Europeo, in un contesto e in un consesso in cui la nostra forza politica si misura e si rapporta a una così prestigiosa e storica tradizione come quella dei Popolari Europei. A Raffaele Baldassarre gli auguri del partito salentino e di tutti i nostri simpatizzanti, convinti che occorra andare avanti così! Con più Sud, più temi legati al nostro territorio e più Salento nella nuova Forza Italia”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!