La denuncia del ‘Renata Fonte’, le donne sono state allontanate

Lecce. Conferenza stampa dai toni tesi. La presidente del ‘Renata Fonte’ ha dichiarato che molte donne sono state avvicinate per andare via dal centro

Lecce. La denuncia arriva dal centro Antiviolenza Renata Fonte, delle donne sono state allontanate dal centro. Lo denuncia la presidente Maria Luisa Toto nella conferenza stampa di oggi. Stando alle sue parole tutto sarebbe legato alla convezione sottoscritta nel 2013 presso l’ambito territoriale cui presidente è Paolo Perrone. Almeno in cinque sarebbero state avvicinate da persone vicine al settore pubblico e invitate a lasciare il centro Renata Fonte. La nota stampa mandata nei giorni scorsi parlava di mancata copertura economica per il secondo anno consecutivo, Maria Luisa Toto si fa delle domande precise, ‘chi sono coloro che si nascondono dietro questa operazione pianificata per screditare il nostro lavoro?’ o meglio vorrebbe capire quali sono gli interessi alla base di questi episodi La stessa Toto da una settimana di tempo, altrimenti tutti i nomi finiranno sul tavolo del procuratore Cataldo Motta. Tutto è partito dal racconto di una di queste donne ospiti del centro, che dichiarò di voler essere seguita da un centro pubblico, solo che il mese successivo la stessa donna è tornata a bussare nuovamente alla porte del centro Renata Fonte a chiedere assistenza, visto che nel precedente centro le era stato chiesto di rivolgersi ad un bravo avvocato anche piuttosto costoso per dirimere la questione con il marito, ovviamente il caso non è rimasto isolato. La vicenda poi prende un’altra piega, secondo il racconto della presidente. Dal primo gennaio viene elaborata un’altra delibera con la proposta di un’altra convenzione e 10mila euro di finanziamenti da destinare al “Renata Fonte’, con delle motivazioni che la Toto ritiene inaccettabili, ossia vorrebbero accedere ai dati degli utenti, dribblando la privacy delle stesse.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati