Ilva, settimana decisiva

Taranto. In settimana si dovranno chiudere molte questioni irrisolte, concluse le indagini sul reato ambientale, si dovrà anche decidere sulle bonifiche

Taranto. Settimana decisiva per Ilva. Nei prossimi giorni si andrà verso la conclusione delle indagini sul reato di disastro ambientale del luglio dello scorso anno, contestato ai cosiddetti fiduciari di Riva. Sono una cinquantina gli avvisi di conclusione delle indagini per questa vicenda. In questa settimana ci sono altre due scadenze fondamentali, quali: il risanamento dell’azienda e l'attuazione delle prescrizioni dell'Autorizzazione integrata ambientale rilasciata dal ministero. Intanto il comune si dovrà anche pronunciare in conferenza dei servizi sui progetti per la copertura di tre parchi minerali piccoli e per un’area per i rettami ferrosi. I parchi coinvolti sono omo-coke e carbon coke e agglomerato nord e sud. Una prima riunione a metà settembre su questi progetti ha fatto emergere la necessità di verificare se questi interventi devono essere valutati con il criterio dell’impatto ambientale. Soluzione contestata da Ilva, secondo cui si rischierebbe di allungare di molto i tempi dei lavori. Ora bisognerà decidere sul da farsi.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!