A spasso per la Puglia

Bari. Discovering porterà per tutto l’autunno gli amanti della natura in giro per la Puglia tra biciclette e passeggiate

Bari. In autunno la bicicletta la farà da padrona. Con Discovering, il progetto promosso dall’Assessorato al Turismo della Regione Puglia e organizzato da Pugliapromozione, l’autunno è ricco di iniziative in tutta la Puglia. Ben 149 le attività fino a tutto dicembre, di cui 47 dedicate ad arte e cultura, 93 a natura e sport, 7 a riti e tradizioni, 2 a campagna e sapori. Le attività di Discovering sono tutte gratuite,ma ricordatevi di prenotare. Nel mese di ottobre tanti gli appuntamenti in bici e a piedi a contatto con la natura e in giro per i centri storici. In Salento sono due gli appuntamenti in bici da non perdere. Domenica 6 ottobre è possibile partecipare al Ciclotour Nardò (ore 9.00) , un percorso di 22 km in bicicletta, per scoprire il centro storico di Nardò e l'incantevole Parco naturale Porto Selvaggio e Palude del Capitano Domenica 13 ottobre, parte il Ciclotour a Gagliano del Capo (ore 9.00), in bici alla scoperta dei tesori del Capo di Leuca, la punta estrema del tacco d’Italia, con sosta finale per una degustazione. Se ci spostiamo in Valle d’Itria sempre il 13 ottobre al Parco Naturale Regionale Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo è possibile fare un itinerario a piedi tra ulivi secolari e masserie storiche per scoprire la bellezza del paesaggio rurale del territorio tra Ostuni e Fasano, con visita a un frantoio ipogeo (ore 9.30) e passeggiata naturalistica attraverso un itinerario notturno tra ulivi secolari della Masseria Brancati con visita all’antico frantoio ipogeo e degustazione dell’olio novello.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!