Asl e Confindustria siglano un accordo contro i disservizi

Lecce. Autoregolamentazione per i laboratori convenzionati, Asl e Confindustria siglano il protocollo d’intesa

Lecce. Asl e Confindustria Lecce hanno siglato un accordo triennale per evitare il corto circuito durante gli scioperi. Siglato lo scorso 11 settembre è stato reso noto oggi in conferenza stampa, durante la quale hanno spiegato gli estremi dell’accordo per i laboratori privati che aderiscono all’ente. Da tempo la sanità pubblica utilizza i laboratori privati convenzionati per cercare di far fronte alle continue richieste dei pazienti. Accade però che i laboratori privati in passato abbiano deciso di scioperare senza preavviso creando non pochi disagi. Le regole ora saranno diverse: un preavviso minimo di 15 giorni lavorativi per la sospensione delle attività, poi nelle 36 ore successive la Asl di Lecce s'impegnerà a convocare uno specifico “Comitato di crisi” che deciderà le misure da prendere ed eventuali limitazioni alla sospensione. Comunque saranno assicurate le prestazioni essenziali, previste anche per legge, corsia preferenziale ovviamente per anziani, malati oncologici, donne incinte e bambini. L’idea sarebbe quella di scongiurare le file interminabili ed evitare ulteriori disagi ai pazienti, evitando, anche, che al primo sentore di sciopero l’attività si blocchi a danno dell’utenza, una sorta di autoregolamentazione per i laboratori che aderiscono a Confindustria.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!