Il M5S salentino prende le distanze dall’editore Pagliaro

I parlamentari penta stellati in una nota dichiarono la loro lontananza dai contenuti e meriti del tg di Tele Rama

Lecce. I parlamentari del M5S salentini prendono la distanze “da meriti, metodi, e reputazioni contenuti nel Tg che Telerama”. Nella nota dei penta stellati salentini (Maurizio Buccarella, Daniela Donno, Diego De Lorenzis e Barbara Lezzi) si legge: “l’ostentazione di ufficialità e condivisione con il M5S, nella realtà sono frutto di una mera farsa. Su “Senato e Montecitorio Cinque Stelle” viene regolarmente pubblicato e diffuso on line il video del resoconto ufficiale dell' attività parlamentare, prodotto dall' ufficio comunicazione, ” 5 giorni a 5 stelle”, che l'editore Pagliaro si è ben guardato dall'interpellare”. “La presa di distanze a ha a che vedere con la 'democrazia' – dichiarano i parlamentari del M5S – ma scaturisce da un'ottica ragionata di comunicazione che al momento, per quanto concerne l'attività parlamentare e le scelte “politiche” del M5S, e' concentrato nel gruppo comunicazione del Parlamento”, i parlamentari tramite questo canale intendono garantire: “uniformità e di non contraddizione delle notizie e delle priorità comunicative; continuità del canale comunicativo, che non può essere lasciato alla disponibilità (per quanto generosa e/o in buona fede) di attivisti sul territorio e di un'emittente televisiva che li trasmette seppur gratuitamente. ”. Inoltre, sottolineano i parlamentari “non può tacersi il fatto che l'editore della TV Paolo Pagliaro, e' oggi un uomo politico, anche con incarichi governativi per il Partito Unico”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!