Matrimonio alla cannabis

Un matrimonio alternativo quello celebrato a Torre Suda, tutto a base di canapa indiana

Torre Suda. Dall’antipasto al dolce, tutto a base di canapa indiana. Il singolare menù è stato servito in un ristorante a Torre Suda durante il matrimonio William Verardi e Lucia Spiri di Racale. Il particolare menù preparato dallo chef di San Donaci Daniele Giannuzzi e dallo staff di Canapa Lifestyle ha compreso la preparazione di tutte le portate, la canapa però è stata privata del suo principio attivo, quindi a era fuori legge. L’azienda produttrice ha sede in Lombardia ma il suo fondatore è salentino, Omar Vins, ha fatto questa scelta alternativa utilizzando la canapa come stile di vita, idea vincente anche per uscire dalla crisi. Inizialmente si era partiti da cosmesi e abbigliamento per poi passare al cibo, producendo cioccolata e caffè, ma anche pasta e birra per arrivare poi ad un menù completo come per il matrimonio di William e Lucia. Lei, da anni usa un farmaco a base di questa pianta per curare la sclerosi multipla e insieme al marito ha inaugurato il primo Cannabis social club per promuove questo tipo di terapia, non poteva dire di no al menù di Canapa Lifestyle per il suo matrimonio. Chissà se dopo la tendenza vegana la nuova tendenza sarà quella della canapa.

Leave a Comment