Il Barroccio, sigilli alla tettoia

Lecce. Il Comune aveva respinto l’autorizzazione per via della vicinanza in centro. Su facebook solidarietà al locale

LECCE – Su facebook e sui social network, tutti stanno con “Il Barroccio”. Dimostrano, cioè, solidarietà nei confronti di un locale storico di Lecce, a due passi dell’Obelisco, sequestrato, in parte, nelle scorse ore dagli agenti della Polizia municipale che vi hanno ravvisato un mancato adeguamento alle nome. Sotto la lente, in particolare, la tettoia esterna che poggia su due travi in legno, per la quale i titolari dell’attività avevano chiesto l’autorizzazione, poi respinta da Palazzo Carafa per via dei vincoli imposti dalla vicinanza al centro storico. Il Barroccio è comunque aperto ai clienti. Che, in tanti, hanno commentato l’accaduto con un “senza parole”.

Leave a Comment