Rugby: Campi Salentina in serie B

Campi Salentina. Lo Svicat Consolini batte il Padua Ragusa 13 a 12 e batte gli avversari anche nella finale di ritorno che vuol dire promozione in B

ph: Giovanni Evangelista Clamoroso al Trevisi di Campi Salentina. Lo Svicat Consolini batte il Padua Ragusa 13 a 12 ed accede alla serie B del rugby. Un risultato storico maturato nelle due gare di andata e ritorno, vinte entrambe con un solo punto di scarto dalla squadra salentina allenata da Silverio Spampinato. Il rugby salentino sbarca nel prestigioso campionato di serie B, un impegno notevole per la piccola ma combattiva squadra del presidente Camilli. 18 maggio 2013 La serie B? Nel rugby è a un passo La finale di ritorno per la promozione in B, tra Padua Ragusa e Svicat Consolini si gioca domenica 19 maggio alle ore 11:00 allo stadio Trevisi Tutto è pronto per l'atto finale. La serie B è davvero a un passo per i rugbisti di Campi Salentina. Gli avversari del Padua, per conquistare la serie cadetta, dovrà vincere con uno scarto di almeno 8 punti, oppure vincendo almeno di 2 ma segnando non meno di 4 mete. Un obiettivo difficile per i siciliani che si troveranno davanti una squadra salentina con il vantaggio di giocarsi l'ultimo atto in casa. Dopo una lunga corsa attraverso il campionato di rugby di serie C-Elite pugliese e dopo aver affrontato vittoriosamente i quarti di finale e la semifinale, la Svicat Consolini Rugby, si è aggiudicata fuori casa la finale di andata con il risultato di 28-29 (3-5) [1-5], contro un temibile Padua Ragusa. Domenica 19 maggio alle ore 11.00 a Campi Salentina presso il campo sportivo “Trevisi” ci sarà l’ultimo atto per la finalissima per l’accesso diretto alla serie B nazionale. Sono state 95 le squadre, in tutto il mezzogiorno, che hanno lottato per raggiungere questo obiettivo. Svicat Consolini Campi e Padua Ragusa sono ora all’atto finale. Il presidente della squadra di Campi Salentina, Fabrizio Romano Camilli, incita il pubblico ad accorrere numeroso ed incitare il team: “Il risultato fin qui raggiunto – ha dichiarato – pone il Salento e l’intera Puglia all’evidenza dell’intero movimento rugbistico nazionale. Per la prima volta nella nostra Regione, dopo oltre quarant’anni, una squadra pugliese compete per la promozione diretta in serie B. Sono orgoglioso di essere alla guida di questa compagine e, con profondi sentimenti di gratitudine verso i miei ragazzi, auspico il raggiungimento di questo prestigioso obiettivo da dedicare a tutti i cittadini pugliesi ed in particolare a tutti quei salentini che hanno creduto in noi”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment