Attentato a Macculi. La solidarietà della politica

I messaggi di vicinanza, da destra a sinistra, all’assessore provinciale al Bilancio, vittima di un atto intimidatorio

La politica si stringe attorno all’assessore provinciale al Bilancio e presidente del Consorzio Ato Lecce 2 Silvano Macculi, bersaglio, ieri mattina, di un attentato incendiario. Le fiamme, appiccate sotto l’abitazione dove l’ex sindaco di Botrugno vive assieme ai genitori, hanno annerito le pareti, e distrutto due auto, quella di Macculi e quella del fratello. “A titolo personale, a nome del gruppo consiliare del Pdl alla Regione Puglia, e in particolare dei colleghi consiglieri regionali salentini, Antonio Barba, Andrea Caroppo, Erio Congedo, Roberto Marti e Mario Vadrucci, esprimo piena e totale solidarietà e vicinanza all'amico assessore al Bilancio della Provincia di Lecce, Silvano Macculi – ha dichiarato il capogruppo del Pd in Regione Rocco Palese -. Si tratta dell'ennesimo episodio di questo genere che coinvolge amministratori pubblici salentini, dopo numerosi sindaci ora sembra essere finito nel mirino l'assessore provinciale al Bilancio, professionista stimatissimo e politico da sempre impegnato all'insegna della correttezza e della trasparenza. Rinnoviamo il nostro invito al Prefetto di Lecce a tenere alta la guardia contro ogni tentativo, anche solo potenziale, della criminalità di condizionare l'operato e di intimidire pubblici amministratori”. Solidarietà anche dal presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro. “Si tratta dell’ennesimo inquietante episodio ai danni di un amministratore salentino – ha sottolineato –. Un attacco vile che colpisce uno stimato professionista e un amministratore da sempre impegnato sul territorio. Auspichiamo che le forze dell’ordine e la magistratura possano presto fare chiarezza su quanto accaduto e consegnare alla giustizia chi si rende colpevole di tali gesti, restituendo serenità all’assessore Macculi, alla sua famiglia e alla laboriosa popolazione salentina la cui cultura è molto lontana da questo modo di operare”. “Il grave e vile atto vandalico ai danni dell’assessore provinciale Silvano Macculi – ha dichiarato invece il capogruppo provinciale del Pd Cosimo Durante – provoca in tutti noi forte sdegno. Ancora una volta rappresentanti delle Istituzioni subiscono pesanti azioni da chi non ha né la forza, né il coraggio di confrontarsi civilmente e democraticamente. Ciò non può essere assolutamente tollerabile. All’assessore Silvano Macculi va tutta la solidarietà dell’intero gruppo consiliare Partito Democratico”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!