Papa Francesco I. D’Ambrosio: ‘Scelto da Dio’

Lecce. L’arcivescovo di Lecce commenta l’elezione papa di Jorge Mario Bergoglio. “Non posso che ringraziare il Signore”

LECCE – “Anche questa volta e con maggior forza, la sorpresa di Dio, sempre in agguato, ha sconvolto le nostre previsioni. L'elezione di papa Francesco I mi convince ancora di più di una certezza che da sempre guida la mia vita e quella dei credenti”. L’arcivescovo di Lecce Domenico D’Ambrosio commenta con entusiasmo l’elezione a papa del gesuita 76enne Jorge Mario Bergoglio, arcivescovo di Buenos Aires. “Previsioni, sondaggi, scommesse – dice -… e alla fine, non quello che tentavano di scegliere gli uomini e gli addetti ai lavori, ma Dio ha scelto il Papa . E non solo! Così come si è presentato ci dice che la Chiesa sta per diventare ancor più la voce della speranza, che gli ultimi, i poveri, in essa stanno per guadagnare posizioni per occupare i primi posti da sempre dominio incontrastato di pochi privilegiati. La sola scelta del nome 'Francesco' dice la semplicità, la povertà e l'essenzialità che accompagnerà il ministero del nuovo Vescovo di Roma, la Chiesa, che come ci ha ricordato il Santo Padre, presiede alla carità di tutte le Chiese. Non posso che dire grazie al Signore per questo dono straordinario, ben superiore alle nostre attese e alle scommesse dei boomakers. Per fortuna Dio è imprevedibile – conclude D’Ambrosio -, buon per noi che ci arrabattiamo con le nostre previsioni e i nostri calcoli di giornata”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!