Voto di scambio, sei avvisi di garanzia in Comune

Porto Cesareo. Tra i destinatari del provvedimento anche il sindaco Salvatore Albano, vittima negli scorsi mesi di due atti intimidatori

PORTO CESAREO – Terremoto al Comune di Porto Cesareo. Al termine di una seduta di Consiglio comunale i carabinieri della compagnia di Campi Salentina hanno notificato sei avvisi di garanzia per presunto voto di scambio ad altrettanti destinatari. E tra questi vi è anche il sindaco Salvatore Albano. Gli altri sono il vicesindaco Antonio Greco, l'assessore Luigi Baldi, il consigliere con delega al Turismo Giuseppe Durante, l’esponente del Pdl e già sindaco del Comune Antonio Basile, ed il figlio di questi, Cataldo Basile. Gli avvisi di garanzia arrivano dopo un periodo tormentato per l’Amministrazione cesarina. Diversi, negli ultimi mesi, gli episodi di intimidazione che si sono verificati sul territorio comunale. Due ai danni del sindaco Albano ed uno ai danni dello studio professionale di Cataldo Basile. Certamente il clima che si respira in città non è dei più leggeri; tuttavia il primo cittadino ha sempre dichiarato di non essere intimorito ma anzi di voler continuare a svolgere il proprio lavoro in maniera corretta e trasparente. Articoli correlati: Attentato al sindaco Albano. Il secondo in cinque mesi Un ordigno davanti allo studio dell'ingegnere

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!