“Lysistrata”: nuovo successo per Astragali

“Lysistrata” pone al centro il femminile nella sua possibilità rivoluzionaria di corpo che si invera attraverso il riconoscimento del desiderio e del piacere

Astràgali riscuote un nuovo successo e un ulteriore riconoscimento internazionale a Siviglia dove per dieci giorni ha realizzato un atelier di teatro e lo spettacolo “Lysistrata”, primo studio sull’oscenità del potere, all’interno di un progetto internazionale con la prestigiosa “Fundación Tres Culturas”. Dal 21 al 27 giugno Astràgali ha condotto un atelier internazionale presso il Centro “Andaluz de Teatro di Siviglia con più di venti attori italiani, spagnoli, francesi. Il 28 giugno è stato presentato al pubblico lo spettacolo “Lysistrata”, cui hanno partecipato tutti gli attori che hanno preso parte all’atelier. Questo spettacolo multilinguistico, per la regia di Fabio Tolledi, parte da una completa riscrittura dell’omonima commedia di Aristofane utilizzando il registro della comicità per indagare la congiunzione tra potere , riso e oscenità. “Lysistrata” pone al centro il femminile nella sua possibilità rivoluzionaria di corpo che si invera attraverso il riconoscimento del desiderio e del piacere. E questo è il corpo desiderante del mistero della nascita, è il corpo dove la distinzione tra generi cade ed esplode in una risata, in un dissacrante attacco alla guerra e alla violenza. La pratica inclusiva e di accoglimento che ha caratterizzato il lavoro di Astràgali a Siviglia, rientra nella sua ricerca pluriennale nel Mediterraneo. Questa prospettiva meridiana si snoda negli anni attraverso la pratica di un teatro basato sul dialogo e sullo scambio e attraverso la realizzazione nel tempo di una rete culturale transnazionale. L’Atelier è stato fortemente partecipato e ampio è stato il consenso ottenuto dalle attività svolte da Astràgali Teatro a Siviglia. Dopo lo spettacolo, il 30 giugno presso la sede della “Fundación”, si è tenuto un incontro sull’esperienza svolta e sullo spettacolo presentato. Ciò ha reso prolifica in divenire la relazione con l’importante F”undación Tres Culturas”, la quale nasce nel 1999 con l’intento di unire assieme la cultura spagnola, marocchina e del vicino oriente. Essa è stata fondata congiuntamente dal governo marocchino e spagnolo e ad essi poi si sono aggiunti successivamente il Centro “Peres per la Pac”, l'Autorità Nazionale Palestinese ed altre istituzioni. Esempio virtuoso di sincretismo e molteplicità culturale, la Fundación promuove il dialogo interculturale in contesti segnati tragicamente dal conflitto. Alcuni degli attori che hanno preso parte all’atelier teatrale internazionale a Siviglia saranno poi selezionati per partecipare al progetto in corso d’opera “Roads and desires– theatre overcomes frontier”, che si terrà in Italia, a Lecce, da fine luglio al 10 di agosto. Questo progetto sostenuto dal “Programma Cultura 2007- 2013” dell’Unione europea ha visto Astràgali impegnato per quasi un anno nella realizzazione di attività culturali in Giordania e Palestina. Astràgali, insieme ad attori provenienti da Palestina, Giordania, Francia, Cipro, Malta e Spagna, darà vita ad una residenza artistica intensiva, a un’edizione inedita dei suoi spettacoli internazionali.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!