Un futuro nella ristorazione. Due corsi Cat

Lecce. Sei lezioni da cinque ore l’una per conoscere tutti i segreti della rosticceria e di una buona pizza. Ancora pochi posti disponibili

LECCE – Ancora pochi posti a disposizione per iscriversi ai due corsi professionali per lavorare nel mondo della ristorazione che, nonostante l’attuale momento di crisi, continua a registrare un incremento nel numero di nuove imprese. Partiranno a metà febbraio i corsi per rosticceria e per pizzaioli organizzati da Cat Confcommercio Lecce. // Corso per rosticceria Sei lezioni di cinque ore ciascuna, durante le quali i partecipanti potranno apprendere i segreti per preparare le specialità della tavola calda e della tipica rosticceria del Salento, come rustico, calzone leccese, crocchette di patate, pizzo, puccia leccese, arancini, e le tradizionali ricette della cucina locale. // Corso per pizzaioli Il corso ha un taglio prevalentemente pratico e si articola, anche in questo caso, in sei lezioni di cinque ore ciascuna; durante il percorso formativo gli aspiranti pizzaioli potranno apprendere tutti i segreti per preparare una buona pizza, curando tutti i momenti della produzione, dalle diverse tecniche di impasto, a quelle dell’infornatura, dall’utilizzo degli strumenti al bilanciamento degli ingredienti. Per chi già opera nell’ambito della ristorazione, invece, ci sarà la possibilità di migliorare l’arte di fare una buona pizza, approfondendo le proprie competenze professionali. La giornata finale di entrambi i corsi sarà dedicata alla degustazione delle pizze e della rosticceria preparata dagli allievi con il rilascio dell’attestato di partecipazione. Per maggiori informazioni e iscrizioni è possibile contattare la segreteria organizzativa al numero di tel. 0832/345124 o scrivendo una e-mail all’indirizzo: lecce@confcommercio.it

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!