Dopo la fiera, i rifiuti. Guido: ‘Tolleranza zero’

Lecce. L’assessore promette sanzioni per chi, l’anno prossimo, non dovesse rispettare l’obbligo a mantenere puliti gli spazi degli stand

LECCE – Nonostante gli esercenti commerciali avessero l’obbligo di provvedere alla pulizia dell’area al termine della fiera di Natale, la zona interessata dalle pagodine commerciali (viale Marconi e viale Cavallotti) dedicate ad addobbi e articoli da regalo di vario genere ha versato in condizioni di totale degrado urbano con rifiuti di ogni tipo abbandonati sui marciapiedi, sul ciglio della strada e lungo i perimetri delle aiuole pubbliche. Ciò ha reso necessario un intervento straordinario di spazzamento manuale a cura della ditta Ecotecnica. L’assessore alle Politiche ambientali del Comune, Andrea Guido, ha così annunciato sanzioni adeguate per coloro che in futuro non adempiranno al proprio dovere e non lasceranno pulite le aree assegnate. “Abbiamo fatto di tutto – ha spiegato Guido – per garantire il decoro urbano e la sicurezza nel corso di queste festività natalizie. Mi ha fatto enorme piacere registrare che la sensibilità ambientale si sta radicando sempre di più su tutto il territorio comunale e che i risultati della raccolta differenziata e del decoro urbano, grazie alla collaborazione delle famiglie e degli operatori commerciali, hanno conseguito standard di elevata qualità. E’ per questo che non tollero eccezioni di questo genere. La tolleranza sarà pari allo zero per il prossimo anno. Non posso permettere che gli sforzi continui dell’Amministrazione e della cittadinanza tutta vengano vanificati dal comportamento scorretto di pochi”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!