Il pane? Cercatelo in piazza

Lecce. Da oggi al 4 novembre piazza S. Oronzo si trasforma in un enorme forno dove apprezzare le specialità di maestri panificatori e pasticceri

LECCE – L’arte bianca torna protagonista a Lecce nel lungo ponte di Ognissanti. Da oggi al 4 novembre, piazza Sant’Oronzo ospiterà la quinta edizione di “Pane in piazza”, laboratorio artigianale del pane e prodotti da forno tipici salentini. All’interno di un’area-laboratorio di 400 metri quadri allestita al centro della piazza, i maestri dell’Associazione panificatori salentini (presidente Claudio Tridici) alterneranno dimostrazioni e lavorazioni in diretta di pane in mille varianti, ma anche focacce e altri prodotti da forno tipici della tradizione salentina realizzati con farina di grano duro. Lo spettacolo della lavorazione in diretta offrirà ai visitatori non solo l’opportunità di degustare le prelibatezze appena sfornate, ma anche di “testare” la purezza e la genuinità dei prodotti salentini, nonché di scoprire i “segreti” dell’arte bianca: un’occasione da non perdere per conoscere i pani della tradizione, ma anche per imparare a mettere le “mani in pasta” e magari realizzare del buon pane anche col forno di casa. Accanto alla produzione classica della panetteria salentina, si potrà gustare il pane in abbinamento con formaggi, salumi o prodotti dolciari (cioccolato, marmellate, ecc.) nello stand espositivo “Pane e…”; mentre “Non solo pane” offrirà alcune specialità da forno preparate per l’occasione (rustici, salatini, spinacine e tanto altro). Novità della quinta edizione, la collaborazione tra i maestri panificatori e pasticcieri di Confartigianato Imprese Lecce, connubio che darà vita a un’esplosione di gusto e di sapori. Tra i prodotti che saranno realizzati in diretta, non potranno certo mancare le 17 tipicità dolciarie a marchio “Dolce in Salento” inseriti nell’elenco ministeriale dei prodotti tipici nazionali: africano o dita degli apostoli, bocca di dama, buccunottu gallipolino, cartellate, cuddhura, cupeta, dolcetto della sposa, dolci di pasta di mandorla, fruttone, mustazzueli nnasparati, pasticciotto leccese, pesce o agnello di pasta di mandorla, pistofatru, purceddhruzzi, zeppola salentina, rustico leccese e marzapane. Un elenco che, nel complesso, dipinge un ritratto accurato e fedele della tipicità delle nostre tavole. Oltre ad assaporare il meglio della pasticceria tipica artigianale realizzata dall'Associazione pasticcieri salentini (presidente Luigi Derniolo), ogni sera (dalle 22.30 in poi) si potranno gustare cornetti caldi con crema, cioccolato, nutella e marmellata. “Pane in Piazza” offrirà dunque ai salentini e ai tanti turisti presenti in città in occasione delle festività di Ognissanti l’opportunità di conoscere meglio il nostro territorio attraverso i suoi seducenti profumi, i suoi sfavillanti colori e le sue splendide forme d’arte. Il tutto all’interno di uno “scorcio di Salento” appositamente ricreato per l’occasione con un’ambientazione in stile barocco. Gli stand resteranno aperti oggi, dalle 11.30 fino a mezzanotte; venerdì 2, dalle 17 alle 24; sabato 3, dalle 16 alle 2 di notte; domenica 4, dalle 10 alle 22. Anche quest’anno, inoltre, “Pane in piazza” unisce gusto e tradizioni alla solidarietà: una parte del ricavato dell’evento sarà infatti devoluta all’associazione Bip Bip Onlus per la prevenzione dei traumi cranici e spinali e a Telethon per la ricerca sulle malattie genetiche. Obiettivo della manifestazione è come sempre quello di evidenziare le proprietà qualitative, naturali e tipiche delle produzioni salentine, esaltando e rafforzando la conoscenza della cultura della “panificazione artigianale” e del mangiar bene e soprattutto “sano”. Il pane è frutto di saperi antichi e di un’alchimia di elementi: terra, acqua, aria, fuoco, mani, pazienza. “Pane in piazza” ne racconta le molteplici manifestazioni, la creatività e le tradizioni, proponendo al contempo una riflessione pratica e concreta su un’alimentazione corretta e consapevole. La manifestazione è promossa da Camera di Commercio di Lecce, Confartigianato Imprese Lecce, Associazione Panificatori Salentini (Aps) e Associazione Pasticcieri Salentini, in collaborazione con il Consorzio Gusto Salento e il patrocinio di Città di Lecce e Provincia di Lecce. L’organizzazione è a cura di Eventi Marketing & Communication. All’inaugurazione, prevista per le ore 11.30 di oggi, parteciperanno autorità civili e religiose. Tra gli altri, saranno presenti: Antonio Gabellone, presidente Provincia di Lecce; Paolo Perrone, sindaco di Lecce; Francesco Pacella, assessore Turismo e Marketing territoriale Provincia di Lecce; Luciano Battista, assessore attività produttive Comune di Lecce; Alfredo Prete, presidente Cciaa di Lecce; Corrado Brigante, presidente Confartigianato Imprese Lecce; Mario Vadrucci, segretario provinciale Confartigianato Imprese Lecce; Amedeo Giuri, direttore Confartigianato Imprese Lecce. Prima del taglio del nastro, come di consueto, ci sarà la benedizione delle attrezzature di panificatori e pasticceri con don Antonio Bruno, parroco della Cattedrale di Lecce.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment