Smart City. Lecce seconda al Sud

Bologna. Per vivibilità e risposte ai cittadini, il capoluogo salentino è, tra le città del Mezzogiorno, secondo solo a Cagliari nella classifica di Forum Pa

BOLOGNA – Lecce è sul podio delle città intelligenti del Sud Italia. Secondo posto, con onore, per il capoluogo salentino, che, nel Mezzogiorno, si piazza solo dietro Cagliari. La classifica è quella sulle smart city stilata da Forum Pa e presentata ieri alla Smart City Exhibition di Bologna e che ha tenuto conto di oltre 100 indicatori nell’analizzare 103 capoluoghi di provincia. Nella classifica generale Lecce è al 54esimo posto (Cagliari è al 43esimo). Netto il gap tra Nord e Sud: le prime posizioni sono occupate tutte da città del Settentrione ed in particolare i primi tre posti sono di Bologna, Parma e Trento. Tuttavia Lecce non va così male, piazzandosi come seconda città rispetto alle “sorelle” del Sud. “La città intelligente è quella città che stia lavorando alla costruzione di un nuovo genere di bene comune, una grande infrastruttura tecnologica e immateriale che faccia dialogare persone ed oggetti, integrando informazioni e generando intelligenza, producendo inclusione e migliorando il nostro vivere quotidiano”. Così l’ha definita il ministro dell'Università e della Ricerca Francesco Profumo. Tra gli oltre 100 indicatori considerati da Forum PA per elaborare la classifica delle smart city italiane, ci sono la governance della città, l’economia, la mobilità, l’ambiente, il capitale sociale e la qualità della vita. Tutte “voci” in grado di indicare quali sono le città che vanno maggiormente incontro ai bisogni dei cittadini e quindi maggiormente vivibili.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!