Biblioteca interfacoltà, dove la carta vive

Lecce. In mostra fino al 12 ottobre rarità bibliografiche e documenti di grande pregio

LECCE – Si intitola “…dove la carta vive. Rarità antiquarie e documentarie in mostra” l’esposizione bibliografica in programma fino al 12 ottobre 2012 presso la Biblioteca interfacoltà “Teodoro Pellegrino” dell’Università del Salento (complesso Studium 2000, via di Valesio, Lecce). La mostra si inserisce nell’ambito della “Prima Giornata Nazionale delle Biblioteche – BiblioPride”, organizzata dall’Associazione Italiana Biblioteche (AIB). L’evento ha carattere nazionale e si avvale della collaborazione del “Centro per il libro e la lettura” e del FAI – Fondo Ambiente Italiano, con il patrocinio del Ministero per i beni e le Attività culturali e dell’Associazione nazionale comuni italiani. Presso la Biblioteca interfacoltà dell’Ateneo salentino è stata allestita un’esposizione di materiale bibliografico e documentario di grande pregio, essendo questa un’occasione importante per divulgare la conoscenza di alcune rarità del suo patrimonio librario ancora poco noto e riaffermare, allo stesso tempo, la peculiarità della sua funzione di biblioteca di conservazione e valorizzazione all’interno dell’Ateneo e del territorio salentino in generale. L’esposizione è visitabile fino al 12 ottobre dalle ore 8.30 alle ore 20.30. Contatti: telefono 0832 294235 – 4238 – 4239; fax 0832 294237

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment