Polo intermodale: abbandonato con le 'chiavi nel cruscotto'

REPORTAGE. Ecco il polo intermodale di Melissano. Costato due milioni di euro di soldi pubblici. E abbandonato

MELISSANO – Il polo intermodale nella zona industriale di Melissano. Realizzato dal Pit9, costato due milioni di euro di soldi pubblici, i lavori sono stati conclusi e consegnati, ma non è mai entrato in funzione. Praticamente una Ferrari nuova di zecca (si vede chiaramente dalle foto). E' tutto nuovissimo e non ci sono (ancora, per ora) segni di usura per il tempo e le intemperie), con le chiavi inserite nel cruscotto e lasciata parcheggiata all'addiaccio.

polo intermodale 2
polo intermodale 3
polo intermodale 5
polo intermodale 6
polo intermodale 7
polo intermodale 8

Perché? Non è mai stato istituito l'Ente gestore, ossia l'organismo politico-amministrativo che avrebbe dovuto gestirlo, appunto. Una vera e propria scelta politica di cui dovranno rispondere l'amministrazione De Masi e le due gestioni commissariali del Comune di Casarano, Comune capofila. E' noto a tutti infatti come negli ultimi anni i progetti complessi con capofila Casarano, abbiano subito un repentino arresto, fino alla messa in liquidazione di Area sistema, il Consorzio di Comuni che gestiva diversi servizi per i Comuni associati. Quei servizi, poi, sono stati esternalizzati a ditte private, a costi superiori rispetto a quelli sostenuti fino a quel momento dai comuni. Un'altra vergogna e un'altra storia di cui dovrà rispondere prima o poi la politica.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment