Vino e cibo salentini? Oh, yes

Lecce. Assri – Camera di commercio di Lecce organizza una missione di incoming di operatori australiani interessati ad incontrare aziende agroalimentari salentine

LECCE – Si rafforza il rapporto d’interscambio Salento-Australia sull’asse del settore agroalimentare, vitivinicolo e della ricerca e sviluppo. La crescente richiesta di prodotti Made in Italy da parte di operatori e consumatori australiani ha provocato un vero e proprio boom nel commercio bilaterale nel 2011, come confermato dai dati Istat. Ecco perché l’Azienda Speciale per i Servizi Reali alle Imprese (Assri) della Camera di Commercio di Lecce – in collaborazione con la Camera di Commercio italiana all’estero di Melbourne e con l’Università del Salento Area valorizzazione della ricerca – organizza una missione di incoming di operatori australiani interessati a incontri di business con le imprese di Lecce e provincia che operano nel settore agroalimentare, vitivinicolo e della ricerca. Alle aziende partecipanti verrà offerta una sala per gli incontri (che seguiranno un’agenda prestabilita) con gli operatori australiani, accompagnati da interpreti di lingua italiana e inglese. La partecipazione per le aziende di Lecce e provincia è gratuita. Gli interessati potranno scaricare dal sito www.le.camcom.gov.it la scheda di adesione, da inviare entro il 10 ottobre 2012. Per ulteriori informazioni contattare l’Assri (e-mail: [email protected]; tel. 0832.684219).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment