Libreria e biblioteca. Dibattito ad ArtLab

Lecce. Come cambiano i luoghi del libro e della cultura? Se ne discuterà a partire dalle ore 15.30 a San Francesco della Scarpa

LECCE – “L’integrazione tra librerie e biblioteche. Una soluzione per la diffusione dei luoghi del libro e della lettura”. E’ il tema del dibattito che avrà luogo oggi dalle ore 15.30 alle ore 17.30, a San Francesco della Scarpa a Lecce. La biblioteca, oggi, è in fase di ricerca di una nuova vita per continuare ad essere riferimento di custodia e consultazione della conoscenza; la libreria, da parte sua, deve diventare sempre più presidio culturale dinamico. Libreria e biblioteca, insieme, possono divenire luogo centrale su cui costruire un modello di sviluppo culturale sostenibile di una città e più in generale di un territorio, un luogo dinamico di benessere orientato all'incontro delle persone che consenta la diffusione delle idee, dei libri e della lettura. L’incontro è promosso da Provincia di Lecce, Associazione Librai Italiani e associazione Italiana Biblioteche, nell’ambito di ArtLab (22-29 settembre), appuntamento annuale sul management culturale, ovvero uno spazio libero per condividere esperienze, idee e prospettive. Interverranno Simona Manca, vice presidente e assessora alla Cultura della Provincia di Lecce, Angela Barbanente, assessora al Territorio della Regione Puglia, Alberto Galla, presidente Associazione Librai Italiani, Loredana Gianfrate, Associazione Italiana Bibliotecari, amministratore delegato Cooperativa Imago, Gian Arturo Ferrari, presidente Centro per il libro e la lettura, Giorgio Pignotti, amministratore MacBook, Rete per le librerie. Il prossimo appuntamento promosso dalla Provincia di Lecce sarà domani, dalle ore 11 alle ore 12.30, sempre a San Francesco della Scarpa, con la presentazione di “In vitro”, progetto sperimentale di promozione della lettura. Parteciperanno: Antonio Gabellone, presidente Provincia di Lecce, Gian Arturo Ferrari, presidente Centro per il libro e la lettura, Flavia Cristiano, direttore Centro per il libro e la lettura, Waldemaro Morgese, presidente AIB Puglia e Vincenzo Santoro, responsabile Ufficio cultura, sport e politiche giovanili ANCI.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment