Zuppa di funghi porcini e muèrsi

Per dare il “benvenuto” all’autunno, ecco una vera delizia di stagione

// Ingredienti (per 4 persone) 600 gr. di funghi porcini ½ cipolla ½ costa di sedano ½ carota 1 spicchio d’aglio prezzemolo vino bianco brodo vegetale olio extravergine d’oliva il sale necessario pepe nero al mulinello // Preparazione Si faccia soffriggere in olio d’oliva la cipolla e l’aglio tritati finemente. Dopo qualche minuto s’aggiungano la carota ed il sedano, anch’essi tritati, si faccia soffriggere qualche minuto e si aggiungano i funghi tagliati a fette tenendo la fiamma moderata. Si regolino di sale. Appena il liquido dei funghi sia evaporato, si bagni con vino bianco e si porti ad evaporazione a fuoco forte. Si frulli il tutto lasciando alcune fette di porcini per guarnire i piatti. Si riporti il frullato nella casseruola e si unisca il brodo vegetale in modo che la zuppa possa raggiungere l’intensità ideale, né liquida, né troppo densa. Si spolveri con pepe macinato di fresco e si mescoli bene. Mentre la zuppa era sul fornello abbiamo preparato i “muèrsi”, una dadolata di pane raffermo che, anziché friggere, abbiamo arrostito sulla piastra (per evitare di inficiare il gusto della zuppa con la frittura). Si impiattino le zuppe e si guarniscano con i muèrsi ed alcune fette intere di porcini. Buon appetito.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment