Ferito alla testa. Grave imprenditore

Gallipoli. Giovanni Mauro è stato ritrovato riverso al suolo nel cortile di casa. E’ ricoverato al Vito Fazzi

GALLIPOLI – Potrebbe essere stata una semplice rapina sfociata in tragedia. Oppure ci potrebbe essere di più, dietro l’aggressione avvenuta ieri, ai danni di un noto imprenditore gallipolino, Giovanni Mauro, 68 anni. Un nipote l’ha trovato riverso al suolo, con una grave ferita alla testa, provocata da un corpo contundente e tagliente, forse una spranga di ferro o un’ascia. Ed infatti l’uomo è stato subito trasportato al Pronto soccorso dell’ospedale Vito Fazzi, dove è ancora ricoverato in gravi condizioni, dopo essere stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Mauro mancava da casa da metà mattina; i parenti avevano già iniziato ad allarmarsi, telefonando alle forze dell’ordine e comunicando la scomparsa. Il suo corpo è stato ritrovato attorno alle ore 13.30, in contrada “Macchiaforte”, in zona Baia Verde, nel cortile della sua abitazione. I motivi dell’aggressione sono ancora ignoti, nelle prossime ore i poliziotti del Commissariato di Gallipoli cercheranno di fare chiarezza sul mistero. Nessuna ipotesi è al momento esclusa.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment