Sgm, nuove tariffe dal 1° luglio

Lecce. Il singolo biglietto costerà 90 centesimi senza distinzione tra corse urbane e veso le marine; previsti abbonamenti e tariffe ridotte per speciali categorie

LECCE – Nuove tariffe per bus urbani della città di Lecce a partire dal 1° luglio. La Sgm ha infatti praticato l’adeguamento tariffario approvato dalla Giunta regionale nell’agosto 2010 (delibera n. 1882 del 06/08/2010). Il biglietto per la singola corsa costerà 90 centesimi, senza distinzione tra la corsa urbana e quella da e verso le marine. Le principali novità sono l’eliminazione del sistema tariffario in vigore per le marine, l’introduzione del biglietto giornaliero, valido 24 ore dalla prima obliterazione al costo di 2 euro e 30 centesimi, dell’abbonamento settimanale da 9 euro e di quello mensile impersonale da 34 euro. Per quanto riguarda gli abbonamenti per più lungo periodo, quello annuale ordinario costerà 271 euro, quello mensile per la linea universitaria 23 euro. Il nuovo piano prevede inoltre l’emissione di titoli di viaggio agevolati e gratuiti per i quali è necessaria un’apposita tessera aziendale di riconoscimento. Gli over 65 e gli under con indicatore della condizione economica equivalente inferiore o pari a 7mila 500 euro l'anno pagheranno 14,70 euro al mese per tutte le linee. Per usufruire delle agevolazioni si dovrà sottoscrivere una tessera triennale di riconoscimento al prezzo di 2,80 euro. Gratuità per invalidi e portatori di handicap che dovranno sostenere solo il costo della tessera di riconoscimento. Le domande per il rilascio della tessera potranno essere presentate esclusivamente presso il City Terminal in Viale Porta d’Europa dal 1° luglio dalle ore 8 alle ore 19. Info: www.sgmlecce.it; 0832.399171

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!