Tasse e servizi. Durante: Proficuo confronto con Confindustria

Lecce. Nell’incontro Anci-Confindustria di ieri si è discusso di Imu, Irap ed Ires

LECCE – “Proficuo e costruttivo l'incontro svoltosi ieri in Confindustria Lecce sul tema ‘Servizi e imposizione fiscale locale: quali soluzioni?’, che ha visto la partecipazione dell’esperto tributarista Maurizio Villani”. E’ il commento di del vicepresidente vicario di Anci Cosimo Durante, che ha preso parte all’incontro assieme alla vicepresidente Maria Cristina Rizzo. Diversi i temi affrontati: dall'IMU al patto di stabilità interno e regionalizzato, ai crediti delle imprese nei confronti della P.A.; alle iniziative Anci per un'IMU a totale gestione comunale; alla proposta Anci Puglia sulla deducibilità ai fini IRAP ed IRES degli interessi passivi pagati dai creditori della P.A. A conclusione dei lavori Anci Puglia e Confindustria hanno convenuto sull'opportunità di dare seguito all'incontro con un successivo coinvolgimento dei sindaci e del mondo imprenditoriale per una condivisione delle iniziative finalizzate a salvaguardare da un lato l'autonomia degli Enti Locali e dall'altro i diritto delle imprese a ricevere in tempi certi i pagamenti. I referenti di Anci hanno sottolineato l’importanza dell’incontro di lunedì 11 giugno, tra l’Associazione dei Comuni e il Governo, dal quale dipenderà la possibilità di riprendere azioni di mobilitazione da parte dei sindaci, sulle questioni di finanza locale, dopo la rinuncia alla manifestazione di Venezia causa sisma in Emilia. Intanto, l’Anci Puglia insieme ad IFEL ha organizzato un ciclo di tre seminari on line di approfondimento sulla disciplina dell’IMU, riservato ai comuni pugliesi, che partirà domani 8 giugno e proseguirà nei giorni 15 e 22 giugno. In particolare gli incontri tratteranno gli aspetti relativi all’impatto sul bilancio, alla predisposizione del regolamento IMU e ai profili applicativi dell’imposta. I Comuni potranno iscriversi, via e-mail all’indirizzo [email protected] per ricevere gli login e password di accesso ai seminari.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!