Unioni civili, un gesto di civiltà

Trepuzzi. Approvato il primo registro del Salento per le unioni di fatto. Speriamo sia il primo dei restanti 98

Il primo registro delle unioni civili anche in Provincia di Lecce, è realtà. E’ stato approvato l’1 giugno scorso a Trepuzzi: la proposta di delibera arriva dal gruppo dell’Idv, ed è stata approvata dal consiglio comunale. Un grande atto di civiltà anche in Salento. Le unioni civili o coppie di fatto, sono quelle che ‘di fatto’ costituiscono una famiglia, pur non avendo legami di consanguineità o contratti di matrimonio a ratificare l’unione. Famiglie costituite da uomini e donne di sesso diverso o delle stesso sesso, o da persone conviventi, per esempio due o più anziani, che decidono non solo di vivere sotto lo stesso tetto ma di legarsi l’un l’altro dagli invisibili legami dell’amore, della solidarietà reciproca, del rispetto. Legami che non cercano firme ma che non sono per questo meno solidi di quelli finora riconosciuti dalla legge. E che in uno Stato laico qual è (o dovrebbe essere) l’Italia è giusto che reclamino diritti, visto che, costituendosi come famiglia di fatto, si caricano prima di tutto di doveri. Che sia d’esempio, il comune di Trepuzzi, per gli altri 98, compreso il capoluogo.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!