La Puglia immobiliare ad Eire

Milano. Il made in Puglia partecipa con dieci imprese alla fiera dell’edilizia sostenibile

MILANO – Vetrina internazionale per il settore dell’edilizia sostenibile pugliese. Si tratta di Eire – Expo Italia Real Estate, in programma a Milano da oggi al 7 giugno. È il più importante evento fieristico in Italia per il mercato del real estate (i beni immobili). La Regione Puglia, Servizio Internazionalizzazione, con il supporto operativo dello Sprint (lo Sportello regionale per l’Internazionalizzazione delle Imprese) e la collaborazione del Distretto produttivo dell’Edilizia sostenibile, accompagna dieci imprese pugliesi, che hanno voluto essere presenti alla manifestazione per avviare nuovi contatti d’affari. Alla fiera avranno l’opportunità di incontrare investitori, società di costruzioni, architetti, consulenti ed Enti territoriali. L’anno scorso gli operatori professionali di settore erano più di 14mila e provenivano da almeno 50 paesi. L’edizione attuale presenta la novità di sviluppare temi quali il commercio nei centri storici, i porti turistici, i parchi logistici, le energie rinnovabili, l’impiantistica sportiva e tanto altro, oltre alle tradizionali tematiche legate al mercato immobiliare. In questo scenario la Regione Puglia presenterà le sue imprese come partner specializzati, affidabili e competitivi. “Eire è un evento di rilevanza mondiale per il mercato immobiliare – ha spiegato la vicepresidente e assessora allo Sviluppo economico Loredana Capone -, dove nascono nuove relazioni commerciali e si possono concludere importanti contratti. Qui vogliamo portare il made in Puglia dell’edilizia e trasferire la nostra visione di sostenibilità. Siamo convinti che il mercato sarà ricettivo e accoglierà con favore le tante novità che il Distretto e le imprese sapranno proporre”. Per promuovere meglio le aziende e le politiche regionali di settore sono stati organizzati due workshop ai quali parteciperà l’assessora alla Qualità del Territorio Angela Barbanente che ha sottolineato l’orgoglio “di presentare a una grande manifestazione internazionale una regione impegnata nella rigenerazione delle proprie città e reti di piccoli centri con un approccio innovativo orientato alla sostenibilità ambientale, incentrato sulla partecipazione degli abitanti e sulla cooperazione fra operatori pubblici e privati, volto alla valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale”. “E siamo orgogliosi – ha aggiunto – di mostrare una Puglia che punta alla qualità edilizia e alla sostenibilità dell'abitare con il distretto produttivo dell'edilizia sostenibile, istituito con l'obiettivo di coinvolgere attori pubblici e privati nella diffusione di un nuovo modo di costruire finalizzato a realizzare prodotti edilizi più evoluti ed ecocompatibili”. Il primo workshop dedicato all’“Esperienza del Distretto dell’edilizia sostenibile in Puglia” si svolgerà domani alle ore 16,00 con la partecipazione, tra gli altri, del presidente del Distretto Salvatore Matarrese. Il secondo, dal titolo “Rigenerazione urbana e territoriale in Puglia: dalle Strategie alle azioni” sarà introdotto da Angela Barbanente, che affronterà il tema delle sfide della rigenerazione urbana. Saranno presentate le esperienze dei Comuni di Bari, Lecce, Fasano, Montedoro e Sava. Per Matarrese, “l’Eire è una importante vetrina per il settore edile, soprattutto in questo periodo di crisi. La qualità è l’unica strada che possiamo percorrere e il Distretto dell’Edilizia sostenibile pugliese, con la sua partecipazione a questa importante manifestazione internazionale, vuole testimoniare come questa si possa coniugare con una visione eco sostenibile del costruire che incida sul pensare la città”. Oltre al Distretto dell’Edilizia sostenibile, partecipano ad Eire l’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) Bari e Bat; l’Impresa Garibaldi di Bari; il Consorzio Bari di Levante di Bari; la Debar Costruzioni Spa di Modugno (Ba); il Gruppo Andidero Finanziario Immobiliare Srl di Bari; la Fondazione Sircom di Bari; la Vestas Hotels & Resorts di Lecce; la Blue Area Village – Gruppo Puglia Class di Lecce; la Nettis Resort Srl di Acquaviva delle Fonti (Ba); la Domus Srl di Taranto; la Tandoi Srl di Corato (Ba).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment