Giunta al maschile. L’opposizione diffida il sindaco

Guagnano. Previsto per oggi il primo Consiglio comunale. L’opposizione chiede al primo cittadino almeno una donna in Giunta

(foto da Guagnano informa) GUAGNANO – Parte male l’Amministrazione Leone, a Guagnano. I consiglieri di opposizione de “L’Altra PrimaveraGianvito Rizzo e Massimiliano Guerrieri assieme alla segretaria cittadina del Pd Monia Quarta, hanno infatti depositato in Comune un atto di diffida nei confronti del sindaco Fernando Leone il quale, nel nominare la nuova giunta, non ha assicurato la rappresentanza femminile. “L’art. 51 della nostra Costituzione – dichiara Rizzo assistito dall’avvocato Francesco Fina di Salice Salentino – stabilisce che la Repubblica promuove le pari opportunità tra donne e uomini fissando un principio fondamentale dell’ordinamento italiano a cui è vincolato l’agire della Pubblica Amministrazione. Inoltre, lo stesso art. 1 dello Statuto del nostro Comune prevede l’obbligo di promuovere ‘la partecipazione dei cittadini singoli e associati, delle organizzazioni sociali e di volontariato, garantendo i diritti di uguaglianza e la centralità della persona, assicurando, in ogni caso, la priorità e la pari opportunità tra i sessi’. Per questo – continua Rizzo – in procinto di celebrare il primo Consiglio Comunale che si terrà giovedì 24 maggio, abbiamo sentito il dovere di richiamare l’attenzione del primo cittadino del nostro Comune nel riconoscere e garantire la parità tra i due sessi nominando una donna a far parte della propria giunta”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!