Consorzi di bonifica, sindaci in rivolta

Lecce. L’assemblea dei sindaci ha approvato all’unanimità il documento con cui si chiede a Regione e Consorzi di sospendere le cartelle

LECCE – L'Assemblea dei sindaci della Provincia di Lecce ha approvato all'unanimità dei voti il documento con cui si chiede alla Regione e ai consorzi di bonifica “Arneo” e “Ugento Li Foggi” l'interruzione immediata dei termini di prescrizione all'approvazione dei Piani di Classifica, con l'evidente sospensione delle successive cartelle indirizzate agli enti e ai privati. Il Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone nel suo intervento ha preannunciato che “il medesimo ordine del giorno sarà portato al più presto all'attenzione del Consiglio Provinciale, per garantire, si spera anche qui con l'approvazione unanime di tutte le forze politiche, una maggiore forza e valore alla presa di posizione di tutti i sindaci del Salento che oggi hanno condiviso tutti insieme questa posizione lontana da divisioni ideologiche, destinata ad accertare la verità ed evitare nuovi effetti sul portafoglio delle famiglie e sulle casse di decine di Comuni”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment