Videopoker illegale nel retrobottega. Denunciato

Ugento. I controlli della Guardia di finanza mettono nei guai il titolare 40enne di Melissano

UGENTO – I finanzieri della tenenza di Casarano l’hanno scovato, nonostante fosse ben nascosto da sguardi indiscreti. E infatti è stata necessaria un’ispezione nel retrobottega del bar per scoprire la presenza del videopoker illegale. E’ accaduto ad Ugento, presso l’esercizio di un 40enne di Melissano, che poi è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Lecce. L’ingegnoso sistema alla base del videopoker sfruttava una doppia scheda collocata all’interno del videogame, che consentiva la fruizione di giocate in cui era insito il gioco d’azzardo del poker; il terminale, inoltre, era stato modificato in modo da rendere praticamente impossibile vincere.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!